menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle siringhe rinvenute al "Pratone" (Foto da Facebook)

Una delle siringhe rinvenute al "Pratone" (Foto da Facebook)

Valmadrera, sui social la denuncia delle siringhe abbandonate sul "Pratone"

Appena inaugurato, il nuovo lungolago di Valmadrera è già al centro della polemica... per un problema storico

Non sono passate che tre settimane dall'inaugurazione del "Pratone" di Parè (Valmadrera), ma già sono alti i toni per una polemica... storica. Sul web, infatti, è stata postata la foto di una siringa rinvenuta sul manto erboso del nuovo lungolago: scatto commentato e ricondiviso parecchie volte dagli utenti, con logica discussione che si è scatenata nei commenti. In tanti hanno ricordato che la piaga ha afflitto capoluogo e dintorni soprattutto negli anni Ottanta, ma che il problema sta tornando a presentarsi a tre decenni di distanza.

L'oggetto, con ogni probabilità usato per un'iniezione di droga, è stato abbandonato nel verde fino al recupero effettuato dai vigili di Lecco nel pomeriggio di martedì; il rischio, molto elevato in questi casi, è quello di contrarre delle gravi malattie in caso di ferita derivata dal contatto con la siringa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento