menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cortile interno al Planetario di Lecco

Il cortile interno al Planetario di Lecco

Vandali in azione a Castello, nel mirino i tergicristalli delle auto parcheggiate

Gli episodi si susseguono nei dintorni del Planetario a Palazzo Belgiojoso a Lecco. Fra le vittime degli ignoti anche il responsabile della struttura e un giocatore della Calcio Lecco

Vandali in azione a Castello, nel mirino i tergicristalli delle automobili. È davvero singolare quanto accade da giorni nei dintorni del Planetario a Palazzo Belgiojoso a Lecco. Qualcuno, non è dato sapere se una persona o un gruppo, si "diverte" a prendere di mira le vetture parcheggiate in prossimità dell'ingresso della struttura, e spesso e volentieri addirittura nel cortile interno. Gli ignoti manomettono i tergicristalli del parabrezza, in alcuni casi strappandoli e danneggiandoli in maniera irreparabile.

Planetario: il ricco programma del mese di maggio

«È accaduto anche a me - spiega Loris Lazzati, responsabile del Planetario comunale - Avevo lasciato l'auto dove ci sono i quattro posti lungo la strada, in prossimità dei paletti. Ho trovato il tergicristallo posteriore strappato e quello anteriore alzato. Il custode del Planetario mi ha detto che è capitato anche a lui e a un giocatore della Calcio Lecco. Purtroppo non è la prima volta che si verificano questi episodi, dev'esserci qualche cretino che si diverte a prendere di mira gli automobilisti della zona. Se la situazione non dovesse cambiare - prosegue Lazzati - sporgerei denuncia».

A Castello il problema sembra essere una generalizzata maleducazione: c'è anche chi lascia le macchine davanti ai passi carrai, impedendo l'accesso, tempo fa era stata presa di mira la fontana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento