menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La passerella di Varenna

La passerella di Varenna

Chef morto tragicamente a Varenna: l'autopsia conferma la caduta accidentale

Il ritrovamento del corpo senza vita era avvenuto nella tarda serata del 9 ottobre

Il suo corpo è stato ritrovato senza vita alle 23 di venerdì 9 ottobre a Varenna, in via IV Novembre sul lungolago. Si tratta del ramo lecchese del lago di Como. L'uomo 43 anni, era lo chef dell'Hotel Royal di Varenna. Al momento del ritrovamento, i sanitari del Soccorso Bellanese avevano riscontrato una ferita al capo dello stesso. Era vestito e il telefono di sua proprietà si trovava in acqua, vicino al corpo esanime.

Sono giunti ieri , 15 ottobre, gli esiti dell'autopsia disposta dalle autorità giudiziarie per capire quali potessero essere le cause della caduta, se accidentali o meno. L'autopsia avrebbe confermato la prima ipotesi degli inquirenti, ovvero che si sia trattato di un tragico incidente. Mentre passeggiava sul lungolago, al telefono con la sua compagna, sarebbe scivolato e avrebbe sbattuto violentemente la testa, sulla stradina a scalette che porta al lago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento