menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Varenna, Regione Lombardia ha presentato ricorso al Tar contro il PGT

Il Comune di Varenna ha sessanta giorni di tempo per produrre le proprie controdeduzioni.

La "Dubai del Lario" rischia seriamente di restare un miraggio, galleggiante, nel deserto. Regione Lombardia ha presentato il ricorso al Tar contro il PGT di Varenna, che prevede la costruzione dell'isola galleggiante "Polo turistico di Olivedo" a dispetto delle prescrizioni contenute nel Parere regionale al Pgt inviate al Comune di Varenna dagli uffici dell'Assessorato al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo di Regione Lombardia, guidato da Viviana Beccalossi, che in un comunicato del 25 luglio u.s., in cui si rendeva nota la volontà di Regione Lombardia di procedere con il ricorso, dichiarava "si tratta di un atto doveroso, dopo che il Comune ha approvato il proprio Piano, limitandosi a ridurre, ma non azzerare, la volumetria del 'Polo turistico', che continua a rappresentare un progetto non opportuno. [...] La Legge 12/2005 ... indica chiaramente che le nostre osservazioni, in quanto prescrittive, debbano essere integrate nei Pgt e non, come è avvenuto in questo caso, rimanere oggetto di autonoma valutazione da parte dei Comuni".

Le motivazioni esposte dall'ufficio legale regionale sono estremamente intransigenti, "violazione di legge, perplessità nella motivazione, errore di fatto e di diritto, eccesso di potere per illogicità e travisamento e violazione degli articoli 1 della Legge regionale 12 del 2005 e violazione dell’articolo 117 della Costituzione", viene rimarcato il fatto che "la legge garantisce un’ampia potestà pianificatoria del proprio territorio ma, in ogni caso, alla Regione deve essere garantita la possibilità di curare gli interessi sovraregionali ed eventualmente imporre i propri indirizzi fra i quali rientrano le previsioni infrastrutturali".

Il Comune di Varenna ha ora sessanta giorni di tempo per presentare le proprie controdeduzioni al Tar, a cui spetta in ogni caso l'ultima parola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento