menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendite telefoniche, arriva la guida per difendersi

Il Garante per la protezione dei dati personali mette a disposizione un opuscolo per tutelarsi dalla chiamate indesiderate per promozioni commerciali

Tanti lettori del territorio lecchese si lamentano per l'aumento di telefonate da parte di call center anche in orari inopportuni. Le offerte di marketing riguardano i prodotti e i servizi più disparati, dai contratti del settore energetico o telefonico all’acquisto di vini.

In più, la normativa del settore è stata di recente modificata dal legislatore e prevede, per gli utenti presenti sugli elenchi telefonici, il regime di “opt-out”, un vero e proprio rovesciamento degli obblighi per il consenso privacy: non deve essere infatti l’azienda a chiedere all’utente di potergli proporre offerte commerciali, ma deve essere l’utente a iscriversi nel Registro pubblico delle opposizioni se proprio non vuole essere infastidito da questo genere di telefonate.

Che fare dunque? Innanzitutto è possibile cercare di "difendersi" dalle chiamate indesiderate conoscendo i propri diritti. Il Garante per la protezione dei dati personale mette a disposizione dei cittadini un opuscolo informativo, che è possibile richiedere scrivendo all'indirizzo mail ufficiostampa@garanteprivacy.it.

Nel vademecum è spiegato come esercitare appunto i propri diritti, anche al fine di permettere alle aziende di migliorare il loro rapporto con i clienti, evitando che le promozioni commerciali degenerino in spam. Nel testo si parla infatti di privacy in relazione al marketing, di libertà del consumatore, di come comportarsi quando si è di fronte ad una promozione telefonica. 

Si parla anche di esasperazione dell'utente: il Garante fa sapere di essere intervenuto più volte per interrompere pratiche scorrette, come il cosiddetto fenomeno delle "telefonate mute”, in cui l’utente riceve ripetute chiamate anonime da call center senza essere però messo in comunicazione con alcun operatore, con conseguenti stati di ansia e apprensione in chi riceve la chiamata.

Il consiglio del Garante resta quello innanzitutto di iscriversi al Registro delle opposizioni, telefonando al numero verde o compilando appositi moduli da inviare via email. E non resta che sperare che il metodo funzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento