menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vento forte sul Lecchese, notte di lavoro per i vigili del fuoco

Una quindicina le chiamate per i pompieri. A Civate le raffiche hanno scoperchiato un tetto

Notte di lavoro per i vigili del fuoco lecchesi, alle prese con i danni causati dal forte vento che ha spazzato il territorio nella notte fra ieri 3 e oggi 4 febbraio.

Una quindicina le richieste di soccorso, in gran parte dovute a piante cadute sulla strada, ma anche qualche intervento più impegnativo: a Civate, infatti, le raffiche hanno scoperchiato il tetto di un'abitazione in via del Roccolo. Un episodio simile è avvenuto anche a Tremenico, dove il tetto di un vecchio casolare è crollato per il vento.

Intervento tempestivo, invece, a Olginate, dove i pompieri sono stati chiamati per un incendio: una catasta di legna ha preso fuoco lungo la strada che sale verso Consonno, e fortunatamente l'arrivo tempestivo dei caschi rossi sul posto ha impedito che le fiamme si propagassero causando danni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento