rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Raffiche forti / Valsassina / Località la Piazza, 1

Vento a 84 all'ora, si ferma la funivia di Bobbio: si torna a valle a piedi

Le preannunciate folate si sono abbattute su tutto il territorio lecchese

L'arrivo del vento forte era stato preannunciato. Previsione centrata, quella dei meteorologi: nel pomeriggio di lunedì 31 gennaio i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Lecco hanno raggiunto la Valsassina con quattro squadre del Nucleo Saf (speleo-alpino-fluviale) a bordo di altrettanti di mezzi fuoristrada: i pompieri, in collaborazione con il Soccorso Alpini, sono intervenuti per portare in sicurezza escursionisti e sciatori rimasti bloccati sulle seggiovie e cabinovie a causa del forte vento. Come rilevato dalla centralina meteo inserita nella rete del Centro Meteorologico Lombardo, infatti, agli oltre 1600 metri di quota dei Piani di Bobbio si sono sfiorati gli 84 km/h di velocità delle folate poco prima delle 17.

vigili del fuoco strada piani di bobbio 31 gennaio 20221-2

L'allerta meteo

A partire dal pomeriggio di oggi la provincia di Lecco e vari altri territori lombardi saranno interessati da vento forte. In particolare, sono attese folate con raffiche superiori ai 100 km/h, in quota nei versanti e nei crinali esposti di Retiche e Orobie. Il fondovalle, invece, sarà interessato dalle folate di vento soprattutto nel pomeriggio, indicativamente tra le 16 e le 18.

Molta attenzione, in particolare, va prestata all’ingresso improvviso di raffiche di vento da nord tra le pedemontane e le pianure di Varesotto, Brianza, Milanese, Comasco, Lecchese, ovest Bergamasca e infine parte di Pavese, Lodigiano e ovest Cremonese. Attiva l'allerta rossa della Protezione civile. Regione Lombardia ha emesso, fino a nuovo aggiornamento, allerta rossa per il rischio d'ncendi boschivi. Eventuali eventi significativi possono essere segnalati al numero verde 800.061.160

Dinamica inusuale

Come sottolineano gli esperti del Centro Meteorologico Lombardo, si tratta di una dinamica un po’ inusuale, che potrebbe determinare un’accelerazione improvvisa, da quasi calma di vento a raffiche fino a 60-80 km/h.

Le raffiche fino a 100 km/h potranno persistere fino al mattino di martedì specialmente nelle valli prealpine e nella fascia pedemontana delle province di Varese, Como e Lecco e, localmente, la ventilazione sarà sostenuta anche mercoledì 2 febbraio.

Temperature e precipitazioni

Le temperature subiranno un sensibile calo sui rilievi e nelle province di nord-ovest. In un contesto dove non sono attese particolari precipitazioni in tutta la Lombardia, l'eccezione è rappresentata dalla valle di Livigno (e dai crinali retici di confine) dove potranno verificarsi nevicate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento a 84 all'ora, si ferma la funivia di Bobbio: si torna a valle a piedi

LeccoToday è in caricamento