menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La basilica di San Girolamo a Somasca. La Casa madre dei religiosi si trova a poca distanza.

La basilica di San Girolamo a Somasca. La Casa madre dei religiosi si trova a poca distanza.

Tentano di derubare i Padri Somaschi e si coprono la fuga con il peperoncino

Blitz di alcuni malviventi ieri sera alla Casa Madre dei religiosi a Vercurago. Spaccate anche alcune vetrate per entrare a fare razzìa. Indagano i carabinieri

Paura alla Casa Madre dei Padri Somaschi dove alcuni malviventi sono entrati per tentare di rubare, e nella fuga hanno perfino gettato del peperoncino contro i religiosi. Il blitz è stato compiuto ieri sera, lunedì, nella struttura a pochi passi dalla basilica di San Girolamo a Somasca, frazione di Vercurago.

Erano da poco passate le 19 quando un volontario della struttura ha notato aggirarsi alcune persone sospette e ha allertato i religiosi che in quel momento stavano ritrovandosi per la cena. Alcuni Padri si sarebbero diretti verso il luogo dove erano stati avvertiti alcuni rumori. Qui sono stati visti i tre malviventi (probabilmente attesi da un quarto fuori) che, scoperti, si sono dati alla fuga. Per impedire di essere visti o seguiti hanno gettato verso i religiosi del peperoncino, forse tramite uno spray. Si tratterebbe di un quantitativo consistente in polvere che non avrebbe per fortuna raggiunto direttamente negli occhi i presenti. Alcuni però avrebbero comunque avvertito qualche problema respiratorio e lievi bruciori.

Forse utilizzato uno spray: un grosso quantitativo che avrebbe provocato problemi respiratori

Il grave episodio, ancora in via di ricostruzione, ci è stato confermato telefonicamente dal superiore Padre Livio Valenti, in queste ore in trasferta a Matera. Nella Casa Madre sono alloggiati 15 padri Somaschi e non sono custoditi particolari oggetti di valore, nè denaro.

Nel blitz, infatti, sarebbero stati rotti alcuni vetri, ma i ladri se ne sarebbero andati senza bottino. Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri giunti sul posto per le verifiche e le indagini del caso. In queste ore in cui si sta diffondendo la notizia sono molte le attestazioni di solidarietà nei confronti dei Padri dell'ordine di San Girolamo Emiliani, il cui operato, non solo religioso, ma anche socio assistenziale, è molto apprezzato sul territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Attualità

Tir bloccato in via Parini: rallentamenti nel centro di Lecco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento