menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Carlo Porta (Google Maps)

Via Carlo Porta (Google Maps)

Via Carlo Porta, le FS fanno "spallucce" sulla copertura

Residenti e passanti da tempo richiedono l'installazione di una copertura nel sottopassaggio pedonale della ferrovia, in cui è sempre presente il pericolo d'incappare nei liquami provenienti dai treni in passaggio

Via Porta negli utimi anni è una delle strade del capoluogo più percorse dai pedoni che incontrano il sottopasso ferroviario. "Una sotto copertura del ponte ferroviario è necessaria, anche e soprattutto per quei giorni in cui il maltempo rende più difficoltoso fare qualsiasi cosa", a chiederlo sono alcuni cittadini che passano ogni giorno da e per il centro "Meridiana".

Una richiesta che ha fatto capolino nello scorso consiglio comunale ed è stata portata alla luce dal consigliere di minoranza Giulio De Capitani: "Per quanto riguarda questa struttura presente da molti anni per dare la possibilità del transito dei treni - ha risposto Francesca Rota, assessore ai lavori pubblici - la decisione spetta alle Ferrovie dello Stato. Da noi interpellate ci hanno detto che per questa problematica non interviene, perchè ritengono che la problematica stessa non sussista. I cittadini che hanno richiesto l'intervento lamentano il degrado che sta vivendo ormai da anni il sottopasso ma in particolar modo disturbati dal passaggio dei treni e la scesa di liquami e sporcizia".

Nei mesi scorsi gli operatori delle F.S hanno provveduto ad opere di manutenzioni alla struttura, ma l'effettiva necessità di una copertura rimana. E' l'assessore Rota a dirlo; "Chiederemo di nuovo quest'intervento alla F.S considerato che fra pochi giorni è impegnata per la riqualificazione della superficie del ponte che si trova in corso Matteotti". Nel frattempo però le persone che attraversano il sottopasso continuano ad essere attente al passaggio dei treni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento