menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elena Dell'Oro, civatese, mostra la pericolosità della grata incriminata

Elena Dell'Oro, civatese, mostra la pericolosità della grata incriminata

La bici s'incastra in una griglia in viale Turati: rischia l'occhio e viene multata

La lettera di Elena, civatese: "Ho sbagliato ad essere lì, ma il vigile non ha nemmeno messo a verbale il mio commento. Quella grata è pericolosa per anziani, bambini e mamme con il passeggino"

"Non avrei dovuto essere lì e, infatti, ho pagato senza fiatare la multa elevatami dal vigile. Quello che mi ha sconcertato è che lo stesso non ha nemmeno messo a verbale il mio commento in maniera integrale: quella grata in viale Turati è difettata e veramente pericolosa per anziani con il bastone, mamme con il passeggino e bambini in bicicletta."

E' il contenuto della lettera inviataci dalla nostra lettrice Elena Dell'Oro, civatese, multata sul posto da un agente della polizia locale perchè stava percorrendo viale Turati a Lecco occupando un marciapiede. "Personalmente ritengo che sia stato compiuto un artificio per imporre comunque la multa, senza per altro prendere atto e/o provvedimento del pericolo da me denunciato e subito. Come cittadina mi sento mortificata, nonostante la consapevolezza di essere in torto (percorrevo la strada pedonabile in bicicletta), ho ritenuto importante riferire l'accaduto per porre rimedio al pericolo da me riscontrato e... Subito."

Pur riconoscendo completamente la sua condotta scorretta, la donna ha voluto alzare il livello di allerta su un pericolo che può essere notevole: come si vede nelle foto da lei inviateci, infatti, il rischio di lasciarci un occhio o di rompersi un arto non è per nulla così remoto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento