Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro che ciclabile, tra Pradello e Le Caviate è una distesa infinita di rifiuti e vetro

La condizione in cui versa il tratto di pista ciclopedonale (ufficialmente ancora chiuso) è davvero agghiacciante, tra cartacce, mozziconi di sigarette, plastica e soprattutto vetro

 

Una distesa di rifiuti di ogni genere lunga due chilometri. La condizione in cui versa il tratto di pista ciclabile (ufficialmente ancora chiuso)  tra Pradello e Le Caviate è davvero agghiacciante: un degrado cui sembra non esserci fine, nonostante l'asfalto venga quotidianamente percorso dai pedoni e dagli amanti della corsa. 

Rifiuti lungo la strada, la denuncia di Lambrenedetto

Lungo la strada, infatti, vengono di continuo riversati rifiuti di qualsiasi tipo: cartacce, mozziconi di sigarette, plastica, ma soprattutto vetro. Sono decine e decine le bottiglie abbandonate e infrante, in sfregio al decoro e soprattutto all'ambiente. Una situazione figlia in primis dell'inciviltà delle persone che quella strada la percorrono.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento