Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Viene assunto come vigile a Calolzio "ma non aveva mai superato il concorso": licenziato

L'uomo - consapevole di non aver superato il concorso - non ha però mosso ciglio davanti alla proposta di assunzione da parte del Comune

Non aveva mai superato il concorso e non risultava dunque in graduatoria Davide Roberto Sanfilippo, l'ormai "ex" agente di polizia locale che ha svolto servizio al Comune di Calolzio soltanto per sette giorni. Era entrato in servizio lo scorso 16 ottobre, quando il Comune di Calolzio ha attinto da una graduatoria di un precedente concorso per agenti di polizia locale di Monza: una modalità più sbrigativa e meno costosa per i comuni che, al contrario, dovrebbero mettere in piedi una selezione di tutto punto. 

E così, da Monza viene indicato Sanfilippo. L'uomo - consapevole di non aver superato il concorso - non ha però mosso ciglio davanti alla proposta di assunzione. Soltanto il 23 ottobre, dagli uffici del personale di Monza comunicano a Calolzio di aver commesso un errore: Sanfilippo era stato scambiato con un suo omonimo che, al contrario, aveva superato il concorso. 

I problemi, ad oggi, riguardano anche le multe. Sì, perchè l'uomo - per il breve periodo in cui ha preso servizio nonostante non ne avesse i diritti - ha anche elevato delle multe che potrebbero essere anche contestate dai cittadini. "L'errore è stato causato dal Comune di Monza", spiega Andrea Gavazzi, comandante della polizia locale, a LeccoOnline.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene assunto come vigile a Calolzio "ma non aveva mai superato il concorso": licenziato

LeccoToday è in caricamento