menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Modou Niang Ndir è stato arrestato a gennaio per violenza sessuale (foto MilanoToday)

Modou Niang Ndir è stato arrestato a gennaio per violenza sessuale (foto MilanoToday)

Rapine e violenza sessuale sui treni, aumentano i guai per un trentenne senegalese

Già arrestato per violenza su una giovane bergamasca, è accusato di aver rapinato altre ragazze

Lo scorso 21 gennaio era stato arrestato per violenza sessuale e rapina ai danni di una giovane, perpetrate a bordo del treno regionale Milano-Bergamo: non sono però finiti i guai per Modou Niang Ndir, senegalese classe 1983 domiciliato a Merate, che nei giorni scorsi è stato denunciato dalla Questura di Lecco per aver commesso altre due rapine nei confronti di giovani ragazze, che attaccava nelle carrozze dei treni meno affollati.

L'uomo, infatti, è stato riconosciuto come l'autore delle rapine subite anche da altre vittime: nel dettaglio, il 29 ottobre 2014 ha avvicinato tre studentesse straniere in viaggio sulla tratta Lecco-Milano intorno alle ore 22, e, minacciandole con un coltello, si è fatto consegnare i loro telefoni cellulari. Con lo stesso metodo, meno di un mese dopo, il 26 novembre 2014 ha rapinato un'altra giovane donna, stavolta sulla tratta Bergamo-Lecco, all'altezza di Calolziocorte.

Dopo l'arresto, messo in atto dalla Squadra mobile di Bergamo lo scorso gennaio, le indagini nei confronti dell'allora ignoto rapinatore sono arrivate a una svolta: non soltanto le vittime hanno riconosciuto Ndir, ma le indagini dei poliziotti lo hanno confermato responsabile delle rapine commesse ai danni delle giovani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento