menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentata in discoteca e poi cacciata: fermato lo stupratore

L'immediato intervento della Polizia ha permesso di individuare quasi subito l'aggressore

Violentata senza alcuna pietà all'interno di una discoteca di Sesto San Giovanni. L'immediato intervento della Polizia ha permesso di individuare quasi subito il suo aggressore, con precedenti specifici, e di arrestarlo.

È successo tutto nella giornata di lunedì. Da via Clerici 300, indirizzo del locale, è arrivata una chiamata al 112 per segnalare che una donna marocchina di 31 anni aveva subito una violenza sessuale.

Arrivati sul posto gli agenti del Commissariato di Cinisello Balsamo hanno rintracciato la vittima. Visibilmente in forte stato di choc, la donna ha riferito ai poliziotti di essere stata mandata via poco prima dal locale dove aveva subito una violenza sessuale nel corso della notte. A quel punto, la ragazza è stata immediatamente accompagnata dal personale medico del 118 presso la clinica "Mangiagalli" di Milano.

Como: dopo l'aggressione il questore chiude il Jet Club

Nel frattempo gli agenti si sono attivati per verificare la presenza di persone nella discoteca. Non avendo avuto riscontro dall'interno del locale ma con la certezza che vi fosse comunque all'interno qualcuno, i poliziotti, con l'ausilio dei Vigili del Fuoco, hanno fatto ingresso nel locale dove effettivamente sono stati rintracciati due uomini stranieri, privi di documenti, che sono stati accompagnati presso il Commissariato e fotosegnalati. 

I due sono risultati irregolari sul territorio nazionale. Uno di loro, identificato come Y.D. M.A. cittadino egiziano di 35 anni e con precedenti per numerosi reati, anche di tipo specifico, a seguito di immediata attività investigativa degli agenti - e su indicazione della stessa vittima - è stato riconosciuto quale autore della violenza. Nei suoi confronti è scattato il fermo di indiziato di delitto.

La notizia su Monza Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento