menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strisciava con una zampa tranciata: salvato svasso a Valmadrera

L'intervento del Wwf e della Polizia provinciale ha permesso di salvare un esemplare gravemente ferito alla foce del Rio Torto.

Strisciava, spostandosi a fatica, sulla sponda del lago. Senza una zampa, completamente tranciata. Una condizione nella quale non sarebbe sopravvissuto a lungo. L'intervento del Wwf e della Polizia provinciale ha permesso di salvare uno svasso maggiore gravemente ferito.

È accaduto lunedì mattina a Valmadrera, nella zona a lago vicino la foce del Rio Torto. Ad accorgersi delle sofferenze dell'animale Stefania Berna, consigliere del Wwf Lecco, che ne ha notato il comportamento decisamente anomalo. Lo svasso, infatti, rimane poco tempo sulla terraferma, preferendo nuotare o tuffarsi a caccia di pesci.

Berna ha chiamato subito gli agenti di Polizia provinciale, competenti per la fauna selvatica, che hanno scoperto il motivo delle difficoltà dell'uccello: una zampa tranciata di netto. Lo svasso è stato così trasportato in una struttura idonea per essere curato. L'appello lanciato dal Wwf è salvaguardare la fauna selvatica presente nel nostro territorio, una vera ricchezza, contribuendo a segnalare eventuali situazioni critiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento