Economia Via Galileo Galilei

Agevolazioni per interventi sulla casa: artigiani in “Impresa diretta”

Per l'associazione di categoria lecchese una video conferenza con gli esperti del settore sul "Bonus Ristrutturazione 2019". Ecco, nei dettagli, quando è possibile ottenere gli sconti fiscali

Un momento della video conferenza organizzata dagli Artigiani sul Bonus ristrutturazione 2019.

Artigiani in video-conferenza con gli esperti del settore casa per approfondire le novità riguardanti il “Bonus ristrutturazione 2019”, che permette di usufruire di detrazioni fino al 50% e agevolazioni per interventi di varia natura nel campo dell’abitare. A partecipare al forum intitolato “Impresa Diretta”, titolari di aziende edili, impiantisti idraulici ed elettrici, artigiani del legno e dell’arredo, fabbri, tutti interessati a capire cosa accadrà a partite dal 1° gennaio 2019.

In questi giorni è stato infatti presentato il nuovo portale per la trasmissione all’ENEA – l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile -  delle informazioni necessarie ad ottenere le detrazioni fiscali del 50% relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, realizzati a partire dall’anno 2018.

Il cambiamento secondo Confartigianato: fisco, burocrazia e lavoro

Diverse le opere per le quali è possibili accedere accedere al “bonus ristrutturazione”. Ecco la lista dettagliata illustrata anche in occasione del convegno degli artigiani:  1) Interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali; 2) Interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia effettuati su singole unità immobiliari; 3) Interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, a condizione che sia stato dichiarato lo stato di emergenza; 4) Lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, aventi a oggetto ascensori e montacarichi nonché alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia idoneo a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone con disabilità gravi; 5) Interventi relativi all’adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi; 6) Interventi finalizzati alla cablatura degli edifici e al contenimento dell’inquinamento acustico; 7) Interventi effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all’installazione di impianti basati sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia;  8) Interventi per l’adozione di misure antisismiche, con particolare riguardo all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica; 9) Interventi di bonifica dall’amianto e di esecuzione di opere volte a evitare gli infortuni domestici.

Un corso per imparare ad utilizzare al meglio i social network

«È chiaro come numerosi artigiani appartenenti a categorie diverse, ma pur sempre collegati nell’ambito casa, siano interessati ad avere informazioni più dettagliate possibili e di prima mano su un tema che porta con sé importanti benefici fiscali - spiegano gli organizzatori dell’incontro ospitato da Confartigianato Imprese Lecco nel pomeriggio di ieri, Fabrizio Pierpaoli e Paolo Grieco - In questo la nostra Associazione cerca di essere sempre puntuale, anticipando laddove possibile i temi che diventeranno fondamentali per alcune categorie. Abbiamo perciò aderito a questa possibilità data da Confartigianato nazionale e trasmettere in streaming i lavori tenuti da massimi esperti del settore, con cui c’è stata anche la possibilità di confrontarci in modo diretto».

Ad interagire con gli artigiani lecchesi, Dario Dalla Costa, presidente Confartigianato Termoidraulici, Giovanni Battista Sarnico, presidente Confartigianato Legno e Arnaldo Redaelli, presidente nazionale ANAEPA - Confartigianato edilizia.  Il tema degli incentivi per la ristrutturazione e risparmio energetico, investimenti in edilizia e offerta delle piccole imprese è stato affidato a Enrico Quintavalle, responsabile Ufficio Studi Confartigianato Imprese, mentre a spiegare le politiche di incentivazione contenute nella legge di bilancio 2018 è stato chiamato l’ingegner Mauro Mallone del MISE.  La presentazione è poi entrata nel tecnico, con casi pratici relativi al nuovo portale ENEA a cura di Ilaria Bertini, Domenico Prisinzano, Amalia Martelli e Paola Carosi.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agevolazioni per interventi sulla casa: artigiani in “Impresa diretta”

LeccoToday è in caricamento