rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Economia

I costruttori edili: "Sul Pnrr anche Regioni e Comuni sostengono le nostre richieste"

L'intervento di Sergio Piazza, presidente di Ance Lecco e Sondrio, su uno dei temi di stretta attualità: "Necessario aggiornare i prezzi e semplificare"

I costruttori edili di Lecco e Sondrio chiedono più semplificazione e prezzi aggiornati sul fronte del Pnrr, unendosi all'appello degli enti locali e della loro associazione categoria a livello nazionale. "Le Regioni chiedono di aggiornare i prezzi dei progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza, i Comuni chiedono maggiori semplificazioni procedurali - afferma Sergio Piazza, presidente di Ance Lecco Sondrio - Anche i responsabili della Pubblica amministrazione condividono dunque le preoccupazioni delle imprese di costruzione, evidenziate da Ance ed emerse con chiarezza anche nella nostra ultima assemblea annuale".

Ance Lecco e Sondrio: "Servono misure urgenti contro il caro prezzi e la mancanza di materiali"

"Il rischio, come già chiarito, è che i prossimi bandi del Pnrr vadano deserti - continua Piazza - Nessuna impresa seria può pensare di partecipare a bandi sottocosto. Quanto ai cantieri già aperti, se non si
interviene con urgenza per rifinanziare le misure di compensazione degli extracosti, il rischio è che
migliaia di imprese appaltatrici falliscano. Per altro, va detto, circa il 70 per cento delle imprese non ha
ricevuto alcun ristoro e circa 2 miliardi di Euro sono ancora bloccati nelle casse del Mit. Come sottolineato più volte - conclude il presidente di Ance Lecco Sondrio - il Pnrr può essere una reale occasione per il nostro Paese e il nostro settore. Dobbiamo gestirlo come tale e non trasformarlo in un’opportunità fallita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I costruttori edili: "Sul Pnrr anche Regioni e Comuni sostengono le nostre richieste"

LeccoToday è in caricamento