menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luigi Sabadini, presidente di Api Lecco e Sondrio

Luigi Sabadini, presidente di Api Lecco e Sondrio

Storica scelta di Api Lecco e Sondrio: quota di maggio gratuita per le imprese associate

Il presidente Luigi Sabadini: «È un aiuto pratico e concreto per le nostre aziende. Stiamo vivendo tempi straordinari che richiedono iniziative straordinarie»

Una decisione storica: la quota associativa di maggio gratuita per gli associatil. A comunicare l'iniziativa è Api Lecco e Sondrio, l'associazione di categoria che tutela la piccola e media industria del territorio. E proprio alla base di questo c'è la decisione maturata in questo periodo di emergenza sanitaria ed economica mai vissuta prima.

Martedì sera scorso il presidente, la Giunta e il Consiglio di Api Lecco e Sondrio hanno deliberato di non far pagare alle aziende associate la quota di maggio. La prima volta in 71 anni di storia.

«Un aiuto ai nostri imprenditori»

«Stiamo vivendo tempi straordinari che richiedono iniziative straordinarie e su questa base abbiamo fatto una scelta unica nella lunga storia di Api Lecco e Sondrio - spiega il presidente, Luigi Sabadini - Questo mese le nostre aziende non pagheranno la quota associativa, è una decisione presa all'unanimità per venire in aiuto dei nostri imprenditori in questo momento di grande difficoltà per tutti. Volevamo dare un segnale pratico e concreto per far capire alle nostre associate che siamo al loro fianco in questa emergenza che, per l'ennesima volta e ora forse ancora più che in passato, sta mettendo alla durissima prova le aziende italiane».

Approvato il nuovo decreto, parla Conte: ci sono bonus, Rem e aiuti a fondo perduto 

«Per Api Lecco e Sondrio - conclude - la decisione di non far pagare la quota associativa a maggio non è stata una scelta semplice, è uno sforzo non indifferente per la nostra associazione che non si è mai fermata in questo periodo terribile».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento