Venerdì, 19 Luglio 2024
Promossi

Lariofiere è in salute: bilancio chiuso in positivo

Segno più per la Fondazione Lariofiere al termine del 2023

Segno più per Lariofiere. Si è riunita nel pomeriggio di mercoledì 19 giugno l’Assemblea dei Soci della Fondazione, la prima dopo il rinnovo del Consiglio e della Giunta della Camera di Commercio Como-Lecco, socio di maggioranza della Fondazione erbese. Erano presenti il presidente Fabio Dadati, alla guida di Lariofiere dal 2019, Massimo Moscatelli, membro di Giunta della Camera di Commercio Como-Lecco delegato dal presidente Ezio Vergani, Claudio Ghislanzoni, presidente del Consiglio comunale di Erba delegato dal sindaco Mauro Caprani e Alessandra Hofmann, presidente della Provincia di Lecco. All’ordine del giorno, l’approvazione del Bilancio di Esercizio 2023 che chiude con segno positivo.

“La Fondazione che non persegue scopo di lucro – spiega il presidente Fabio Dadati - ha saputo mettere a frutto gli investimenti avviati nel 2022 tanto sulla struttura che sui prodotti core, riportando un utile di 10.801 euro. Risultato oltremodo soddisfacente e primo, importante traguardo di un percorso avviato dal Consiglio Direttivo in carica che all’inizio del proprio mandato ha definito precisi indirizzi strategici volti a una più efficace ed efficiente gestione del quartiere fieristico e dei suoi servizi. Determinante è stato l’incremento delle attività proposte nel corso dell’esercizio e la corrispondente crescita del fatturato conseguito a fronte dell’ottimizzazione dei costi sostenuti. L’impegno profuso per lo sviluppo dell’attività con il rinforzo della rete commerciale che ha portato a nuove manifestazioni ed al recupero delle fiere storiche dopo il fermo dovuto alla pandemia, quindi, la crescita dell’area convegni ed eventi, i migliori risultati ottenuti dalla gestione diretta dell’area F&B con servizi più efficaci e risultati economici positivi. L’attenzione ora si pone al completamento degli interventi necessari per portare a termine il processo di ammodernamento del quartiere in tema di produzione di energia rinnovabile con la realizzazione di una Comunità Energetica in collaborazione con Acinque, ed infine il comfort dell’area centrale e del padiglione C per offrire una proposta più efficiente e performante al mercato. Ringrazio personalmente per il loro impegno diretto sulle manifestazioni, Giovanni Ciceri per Ristorexpo, Roberto Galli per Mostra Artigianato, Giulio De Capitani per Agrinatura, infine sulla realizzazione del Rapporto di Sostenibilità seguito e presentato ai soci da Veronica Airoldi. La struttura nella persona del direttore generale, Silvio OIdani, per l’impegno profuso ed i risultati ottenuti. I Sindaci Sandro Litigio, Cristina Nava e Leonardo Milani per la loro serietà, professionalità e disponibilità. Naturalmente, i soci, Camera di Commercio, Provincia di Lecco e Comune di Erba, sempre presenti a sostenere e consigliare la nostra Fondazione”.

Massimo Moscatelli, a nome del socio Camera di Commercio Como-Lecco, esprime un sincero plauso per il risultato raggiunto. “Si tratta di un esito non scontato, anche alla luce della congiuntura economica che stiamo ancora attraversando. Per questo ringrazio il Presidente Dadati, il Consiglio Direttivo, i Revisori e il Direttore Oldani per l’ottimo lavoro svolto e per aver saputo mettere a frutto, con competenza gestionale e visione strategica gli investimenti che sono stati effettuati in questi anni”

Anche il presidente Claudio Ghislanzoni esprime grande soddisfazione per il positivo risultato ottenuto dalla Fondazione emergente dal bilancio del 2023, sottolineando l'importanza di Lariofiere come promotore di sviluppo anche per la città di Erba.“Gli sforzi continui per il miglioramento dell'offerta fieristica e congressuale della struttura stanno portando frutti significativi e i risultati del 2023, non solo testimoniano una gestione oculata e strategica della Fondazione, ma pongono le basi per ulteriori progressi nel 2024. Le previsioni per l’anno in corso sono promettenti così come la progettualità illustrata ai soci nel corso dell'assemblea. Sussistono pertanto tutti i presupposti per una crescita ancora maggiore dell'Ente nel corso del 2024. Questo rafforza ulteriormente la posizione di Lariofiere quale struttura chiave per lo sviluppo economico e sociale del nostro contesto territoriale offrendo nuove opportunità e stimoli non solo agli operatori imprenditoriali ma all'intera comunità cittadina” conclude il presidente Ghislanzoni.

La presidente della Provincia di Lecco, Alessandra Hofmann, nel commentare i risultati dell’esercizio 2023, ringrazia per il lavoro svolto. “Dopo gli anni difficili per il settore fieristico dovuti alla pandemia, Lariofiere è riuscita a ripartire e a raggiungere già nel 2023 un bilancio in attivo, grazie alla capacità dei suoi organismi di intraprendere la giusta strada per il rilancio, proponendo iniziative che hanno incontrato il favore della comunità e utilizzando la struttura per un maggior numero di giorni all’anno, in modo da rendere, dal punto di vista economico e gestionale, più efficiente e produttiva l’intera attività. Ho molto apprezzato, in particolare, la redazione del bilancio di sostenibilità, un’attività che richiede impegno e fatica, ma che può fornire indicatori utili e preziosi per proseguire nel lavoro quotidiano, con una visione innovativa nel futuro.”

, documento che fornisce un'analisi dettagliata delle performance economiche, ambientali e sociali della Fondazione, da cui si evince l’impegno nell’adozione di politiche volte a promuovere un approccio innovativo che tiene conto delle interconnessioni tra economia, ambiente e società.Report di Sostenibilità 2023residente Dadati ha presentato ufficialmente il Il p

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lariofiere è in salute: bilancio chiuso in positivo
LeccoToday è in caricamento