Fontana group pronta a ripartire, al via i test sierologici

Lunedì 4 maggio riaprirà l'azienda con sede a Calolzio. La dirigenza: «Adottate una serie di precauzioni seguendo le linee del Protocollo condiviso per il contrasto del Covid-19 negli ambienti di lavoro»

Lunedì l'azienda calolziese Fontana Group riaprirà i battenti con una serie di misure precauzionali, tra cui i test sierologici al via già oggi, venerdì 1° maggio. Lo ha annunciato la dirigenza guidata dal presidente Walter Fontana. Dopo sei settimane di chiusura per l'emergenza Covid-19, riparte dunque la produzione delle carrozzerie made in Fontana.

«Lunedì 4 maggio riapriremo i nostri plant produttivi italiani, e lo faremo con il massimo impegno per la prevenzione del rischio contagio da Coronavirus - dichiara l'azienda - Il Gruppo ha adottato infatti una serie precauzioni per il rientro in fabbrica, seguendo le linee guida del Protocollo condiviso per la regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro. Al fine garantire la massima sicurezza dei dipendenti e prevenire il rischio di contagio, Fontana Group sottoporrà i propri collaboratori ai test sierologici per la ricerca di anticorpi anti Covid-19, nelle giornate tra l’1 e il 3 maggio. Questa attività è da ritenersi propedeutica alla ripresa lavorativa prevista per il prossimo lunedì 4 maggio. L'azienda mette da sempre al primo posto la salute e la sicurezza della propria Squadra».

Prosegue anche l’attività di smart working per il personale degli uffici e per tutte le funzioni che possono operare da remoto. (Nella foto sotto, la dirigenza di Fontana Group: Marco, Stefano, Valentina e il presidente Walter)

Mappatura in autonomia: a Suello effettuati 300 test sierologici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Giù le mani dalle mogli degli altri»: sui muri bellanesi insinuazioni contro il maresciallo

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Lombardia in zona gialla? «Nel Lecchese interessati circa 1.400 esercizi commerciali»

  • Coronavirus, il punto: calo drastico tra i contagiati nel Lecchese (+53) e i ricoverati negli ospedali

  • Uomo cade da scala, giovane si lesiona due dita: soccorritori in azione

  • Giovani travolti da una piccola slavina sul Legnone: ora rischiano una multa salatissima

Torna su
LeccoToday è in caricamento