menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera Commercio Lecco: nel 2013 destinati 3,5 milioni di euro all'economia lecchese

Sono 3,5 milioni di Euro le risorse che la Camera ha messo disposizione per la promozione e lo sviluppo del sistema economico produttivo locale.

Sul totale di quelle destinate alla promozione:
-    il 34,23% è stato rivolto all’Internazionalizzazione (circa Euro 1,2 milioni);
-    il 22% a Formazione, capitale umano e università (circa Euro 770.000);
-    il 19,55% a Innovazione, ricerca e sperimentazione (circa Euro 680.000);
-    il 7,99% alle infrastrutture materiali e immateriali, tra le quali figurano le iniziative per l’accesso al credito e i trasporti (Euro 280.000);
-    il 7% a Territorio, agricoltura, turismo e marketing territoriale (circa Euro 250.000);
-    il 5,05% a semplificazione amministrativa, regolazione del mercato, informazione economico-statistica, convegni e iniziative culturali (circa Euro 180.000).

“L’impegno della Camera di Lecco - sottolinea il Presidente Vico Valassi  dopo l’approvazione all’unanimità del Bilancio d’esercizio 2013 dell’Ente - per il sostegno del sistema economico produttivo lecchese è confermato dall’entità delle risorse che sono state destinate nel 2013: 3,5 milioni di Euro la quota complessiva, con una crescita del 5,91% rispetto all’anno precedente. Le risorse destinate alla promozione rappresentano ben il 40,94% degli oneri della gestione corrente, pari al 61,54% dei proventi da diritto annuale, valore nettamente superiore a quello di altre Camere di simili dimensioni, come testimoniano i raffronti a livello nazionale di Unioncamere”.

“La Camera di Lecco - prosegue Valassi nella sua relazione - con i propri interventi ha sempre guardato ai fattori di competitività e di attrattività del territorio; ha voluto costruire alleanze sempre più ampie e alte (ne sono esempi la collaborazione con la Regione, con l’Università e con i Centri di ricerca), e per questo molte sono state le azioni sull’innovazione, comprese l’internazionalizzazione, la formazione e la valorizzazione del capitale umano”.

Anche nel 2013 hanno registrato un ulteriore contenimento gli oneri per il funzionamento della struttura (23,34% della gestione corrente, -5,95% rispetto al 2012), per il personale (18,46%, -5,07%), per ammortamenti e accantonamenti (17,26%).
Il sostegno della Camera di Commercio  al tessuto economico produttivo locale è stato “la priorità delle priorità”, ed è in tal senso che deve essere letto il risultato economico negativo dell’esercizio 2013 per circa 710.000 euro.

Importante e qualificata è stata pure la collaborazione operativa fornita alla Camera dall’Azienda speciale L@riodesk Informazioni. Quest’ultima ha fortemente contribuito allo sviluppo delle azioni per l’innovazione, l’internazionalizzazione, le reti di impresa e la cultura innovativa, specie in tema di ICT presso le aziende, anche grazie al costante seguito delle realtà distrettuali locali: dal Distretto Metalmeccanico a quello Tessile, da quello di Premana sino al cluster biomedicale e della riabilitazione che fa capo a UniverLecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento