Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia Piazza Giuseppe Garibaldi, 4

Stop al commercio abusivo ed illegale nel territorio lecchese

Nella mattinata di oggi, mercoledì 26 novembre, presso la sede di Confcommercio Lecco, i rappresentanti delle forze dell'ordine, delle istituzioni e commercianti hanno illustrato come i fenomeni del commercio abusivo, vendita di prodotti contraffatti siano in aumento anche nel lecchese.

In occasione della giornata nazionale del commercio legale dal titolo "Legalità. Mi piace", nella mattinata di oggi, mercoledì 26 novembre presso la sede di Confcommercio Lecco,alla presenza delle forze dell'ordine, delle istituzioni e commercianti si è parlato dell'incremento nel territorio lecchese del fenomeno del commercio abusivo, vendita di prodotti contraffatti.

Extracomunitari che svolgono l'attività di commercio ambulante abusivo per le vie di Lecco, cibo non in regola o contraffatto, pane la cui provenienza non è certa venduto in strada a Cesana Brianza, sono solo la punta dell'iceberg dell'illegalità che coinvolge il commercio nel lecchese, sul quale le istituzioni vogliono intervenire attraverso un'attività di prevenzione e repressione.

Questo è l'impegno assunto dall'amministrazione comunale di Lecco in merito alla lotta all'abusivismo e alla contraffazione. Impegno che ha voluto rimarcare l'assessore comunale di Lecco  Armando Volontà in occasione della giornata nazionale della Confcommercio dal titolo "Legalità. Mi piace".

"Sono molto amareggiato - ha sottolineato il comandante della Polizia Locale di Lecco Franco Morizio - per quanto è accaduto solo pochi giorni fa sul nostro lungolago, dove gruppi di cittadini hanno platealmente osteggiato gli agenti della Polizia Locale intenti a compiere interventi a contrasto dell'abusivismo e commercio di prodotti contraffati. Non è il modo di comportarsi per un problema importante".

Anche il Prefetto di Lecco Antonia Bellomo è intervenuta sul tema: "Stiamo attuando interventi di concerto con il Comune e con le forze di polizia per individuare da dove traggano fonte questi commerci abusivi e illegali. Ma questa individuazione non è possibile farla da soli, abbiamo bisogno della collaborazione e delle segnalazioni da parte dei cittadini".

L'incontro è stato anche l'occasione per seguire la diretta nazionale, via streeming da Roma, della mattinata della "Legalità. Mi piace", avvenuta alla presenza del ministro degli Interni Angelino Alfano

"Come associazione di categoria – ha commentato il presidente di Confocommercio Lecco Peppino Ciresa – ci sentiamo di ringraziare le forze dell'ordine perchè nel nostro territorio il fenomeno é ben circoscritto".

"Oltre all'attività di repressione e di investigazione che stiamo mettendo in atto – ha concluso il prefetto Bellomo – è necessario far capire ai cittadini come anche l'acquisto di un semplice accendino dai venditori abusivi possa alimentare la criminalità organizzata. Vista anche le prossime festività natalizie stiamo predisponendo un piano mirato affinchè il controllo del territorio sia più attento e capillare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop al commercio abusivo ed illegale nel territorio lecchese

LeccoToday è in caricamento