menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olgiate, commercianti contro il sindaco sulla viabilità della provinciale

Stasera il confronto fra le due parti, il presidente di Confcommercio Lecco: "L’atteggiamento dell'amministrazione dovrebbe essere ben altro"

Si incontreranno oggi 12 dicembre i commercianti e l'amministrazione comunale di Olgiate Molgora, per affrontare il delicato tema della viabilità in prossimità della provinciale 342.

Alla vigilia del confronto, previsto per questa sera, interviene anche il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva: “Le problematiche avanzate dai commercianti di Olgiate meritano di essere ascoltate e tenute in considerazione dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Dorina Zucchi. Sono istanze ispirate al buon senso, ma soprattutto dall’esperienza di chi fa l’imprenditore e rischia di proprio per portare benessere, sviluppo e occupazione. Ecco perché non possiamo non rimanere stupiti dall’atteggiamento assunto finora dall’Amministrazione di Olgiate, che ha già fatto capire di non volere prendere in considerazione le richieste avanzate e supportate anche da una raccolta firme”. 

“Siamo convinti che l’atteggiamento dovrebbe essere ben altro – aggiunge Riva – soprattutto, i commercianti non possono accettare lezioni su come si conduce un’attività o  su quali sono i motivi di successo o meno. Leggere dichiarazioni del sindaco che minimizzano l’impatto della viabilità sull’andamento del commercio, quando tutti sanno o almeno dovrebbero sapere che parcheggi e viabilità sono prerequisiti imprescindibili per il settore, è davvero spiacevole, così come ci paiono fuori luogo i suoi insegnamenti sulla necessità per i negozianti di specializzarsi e di puntare su nicchie di mercato.  I commercianti in particolare, e il territorio in generale, non hanno bisogno di amministratori che spieghino loro come fare business o come trovare clienti: chi fa impresa, soprattutto in questi anni difficili, sa come si affronta la crisi e sta dimostrando competenza e senso di responsabilità. Servirebbero invece, e anche come Confcommercio Lecco lo chiediamo a gran voce, sindaci e amministratori che facciano funzionare la macchina burocratica, che non si inventino soluzioni improvvisate, che sappiano ascoltare le istanze di chi lavora, che tolgano gli ostacoli a chi fa impresa e porta ricchezza al territorio”. 

“Come associazione siamo a fianco dei commercianti in questa loro battaglia – conclude il presidente – e speriamo che l’Amministrazione che oggi guida Olgiate voglia mostrare un atteggiamento diverso già a partire dall’incontro di stasera. Fin da ora diamo la nostra disponibilità a intervenire per un confronto sereno e costruttivo, anche con l’impegno del presidente della Zona di Confcommercio, Mario Mandelli”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento