Economia Via Gaetano Previati

Confindustria Lecco Maggi: "Il contributo dell'economia lecchese è ancora molto importante"

Oggi, giovedì 26 giugno, presso il politecnico di Lecco si è tenuta l'assemblea generale di Confindustra Lecco.

Confindustria Lecco i premiati

Presso il Politecnico di Lecco, si è tenuta oggi l’assemblea generale di Confindustria Lecco. Moltissime le autorità locali presenti, tra cui il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il Presidente di Confindustria Sondrio Cristina Galbusera.

Il presidente di Confindustria Lecco Giovanni Maggi ha tenuto il discorso di apertura dell’assemblea, sottolineando come quella di quest’anno sarà l’ultima relativa alla sola provincia di Lecco, in quanto con la sottoscrizione del protocollo organizzativo tra Confindustria Lecco e Sondrio per la costituzione di un'unica Confindustria, dal prossimo anno le due realtà si presenteranno come un’unica entità.

Maggi nella sua relazione esordisce nella sua relazione  criticando i continui tagli del Governo: “E’ finalmente ora che si abbandoni la strada dell’austerità portata all’estremo, per scegliere quella delle politiche per la crescita con al centro l’industria, abbinata al rilancio della crescita e della competitività delle imprese europee”.

Il presidente di confindustria non lesina critiche alla questione morale: “La sensazione è che ovunque si posi l’attenzione ci sia il rischio di trovare corruzione, mala gestione. Il Mose, EXPO 2015, le indagini e gli arresti che percorrono l’Italia da nord a sud ed anche, purtroppo, il nostro territorio. La corruzione è ormai ospite fisso delle cronache italiane e ciò è aberrante per il momento di grave difficoltà per il Paese e per moltissime famiglie. Quale fiducia ci possono accordare i nostri partner commerciali non immuni dai condizionamenti dell’immagine che il nostro Paese sta dando di se stesso?”.

Quindi Maggi su sistema industriale lecchese: “Nel quadro economico nazionale il contributo di Lecco è di tutto rilievo. Nel 2013 le nostre esportazioni, alle quali manifatturiero concorre per oltre il 98%, sono state di oltre 3,7 miliardi di Euro, pari a poco meno dell’1% dell’export totale nazionale. Ma hanno generato in termini di bilancia commerciale una quota del 5,4% dell’intero avanzo commerciale italiano. Ad aiutare l’economia lecchese vi sono le importanti sinergie messe in campo dal Polo territoriale del Politecnico di Milano ed i laboratori del CNR, Consiglio Nazionale delle Ricerche, con l’auspicio che proprio qui si possa creare in futuro un Parco scientifico tecnologico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima della tavola rotonda aperta con Maroni, Squinzi, Maggi ed giornalisti del Sole24Ore sono stati premiati gli associati aderenti a Confidustria Lecco da più di trent’anni: FB Design Buzzi, Guido Cappellotto, Marco Fontana, Francesco Limonta, Enrico Mandelli, Umberto Paramatti, Lorenzo Riva, Eliseo Valsecchi, Piero Valsecchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine è stato inoltre mostrato un video di Alan Freedmann il quale ha sottolineato come le attuali difficoltà economiche dell’Italia siano dovute al fatto che non sono state fatte delle riforme strutturali del paese, che invece paesi come Germania ed Inghilterra avevano già introdotto quasi vent’anni fa. Sempre Freedmann ha spiegato come l’erogazione del bonus degli 80 euro non siano sufficienti, ma dovrebbero diventare 150 a cui dovrebbero aggiungersi un taglio di 10 punti percentuali del cuneo fiscale ed un ulteriore taglio dell’Irap.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria Lecco Maggi: "Il contributo dell'economia lecchese è ancora molto importante"

LeccoToday è in caricamento