menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Maddaluno, presidente del Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco

Mattia Maddaluno, presidente del Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco

«Imprese e manager: insieme per ripartire»: Confcommercio si mette a disposizione del Terziario

Il presidente dei Giovani di Confcommercio Lecco, Mattia Maddaluno, entusiasta dell'iniziativa promossa da CMFT con Confcommercio e Manageritalia

Sostenere le piccole imprese nel post emergenza covid-19 mettendo loro a disposizione gratuitamente competenze manageriali in grado di supportarle nel percorso di ripartenza e accompagnandole verso un riposizionamento e un rinnovamento delle aree di business. E' questo l'obiettivo del progetto “Imprese e Manager: insieme per ripartire”, messo in campo da Cfmt - Centro di Formazione Management del Terziario in collaborazione con Confcommercio-Imprese per l’Italia e Manageritalia. 

«Si tratta di una iniziativa davvero interessante, che può offrire un servizio utile e altamente qualificato soprattutto per start up e imprese giovanili - spiega il presidente del Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco, Mattia Maddaluno - E' un progetto che ci è piaciuto subito e che siamo convinti possa rappresentare una occasione per gli imprenditori, in primis per i giovani e per quanti iniziano una nuova avventura. Si tratta di una iniziativa che interessa tutti gli associati a Confcommercio, ma come Gruppo Giovani intendiamo sostenerla e promuoverla con particolare attenzione».

«Momento complicato per il Terziario»

Maddaluno, che è anche membro della Giunta di Confcommercio Lecco, aggiunge: «Le imprese del terziario di mercato stanno vivendo un periodo complicato, affrontando dopo il lockdown scenari imprevedibili fino a poco tempo fa. Per ripensare il proprio business, riposizionarsi sul mercato, innovare i prodotti e riorganizzarsi servono idee chiare e progetti solidi. Grazie a questa iniziativa i commercianti associati potranno appoggiarsi a professionisti con competenze manageriali in grado di aiutarli a gestire una situazione difficile».

Le aree di consulenza possibili (per le imprese fino a 50 dipendenti) sono: trasformazione digitale dell’impresa; riorganizzazione interna; controllo di gestione e analisi indici di bilancio; analisi di mercato e sviluppo rete commerciale; filiere e reti d’impresa; e-commerce; passaggio generazionale; definizione e/o ridefinizione di idea di business e del business plan; finanziamenti provenienti da enti privati e/o pubblici; internazionalizzazione. Per accostarsi a questa opportunità, particolarmente interessante in questa fase di emergenza, le imprese associate devono rivolgersi a Confcommercio Lecco. Una volta segnalata l'azienda, la Commissione congiunta costituita da Confcommercio/Manageritalia, individuerà – in base alle peculiarità dell’impresa – il manager con il curriculum più adatto all’impresa: la Commissione proporrà all’azienda interessata, attraverso Confcommercio Lecco, i nomi e i curricula dei possibili consulenti, fino ad un massimo di 4 nominativi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento