Interventi contro dissesto idrogeologico: 750mila euro in arrivo a Mandello

Il parlamentare Currò: «Dev'essere la priorità». Il sindaco Fasoli: «Siamo molto soddisfatti»

I pompieri all'opera per sistemare il distacco nel 2017

Novità in arrivo per quanto riguarda gli interventi contro il dissesto idrogeologico. Il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa ha firmato in questi giorni un primo impegno finanziario complessivo di 315 milioni di euro per finanziare progetti esecutivi di tutela del territorio dal dissesto idrogeologico. Per gli interventi nella Provincia di Lecco è previsto lo stanziamento di 750 mila euro. Questi fondi si aggiungono ai 5 milioni di euro già stanziati per lo stato di emergenza tra Dervio e la Valsassina.

Fasoli: «Siamo molto soddisfatti»

«Siamo molto soddisfatti per l’esito di questa procedura - commenta Riccardo Fasoli, sindaco di Mandello -. Dopo il piccolo distacco di materiale occorso il 1 giugno 2017, abbiamo avviato una concertazione con gli uffici di Regione Lombardia per capire come poter reperire le risorse per la definitiva messa in sicurezza. Un primo intervento del costo di 30.000 euro era stato effettuato immediatamente (a carico del comune) per consentire la riapertura della strada Era però apparso subito necessario procedere con un intervento complessivo di sostituzione delle reti delle quali non si conoscono i dettagli tecnici di posa, in quanto la sp72 , ex36, è passata di mano 4 volte: Anas, Provincia di Como, Provincia di Lecco e Comune di Mandello. Quattro passaggi che hanno fatto si che la documentazione di riferimento venisse persa. Il progetto dell’importo di 750.000 € , già alla versione definitiva, ci permetterà di completare l’effettiva messa in sicurezza del versante. Un ringraziamento va agli uffici regionali che non hanno mai smesso di cercare il finanziamento o il bando  che potesse rispondere alle nostre esigenze ed al Ministero per aver considerato positivamente l’intervento, confermandone il finanziamento».

«Fondi per il dissesto e non per le sagre»

«Abbiamo sempre detto che gli interventi contro il dissesto idrogeologico devono essere la priorità - il commento del Parlamentare Giovanni Currò (Movimento 5 Stelle) -. Sono interventi che fanno da stimolo economico locale e che metteranno in sicurezza il territorio e i cittadini, affinché non si possa assistere a nuove tragedie. Questo è solo l'inizio di un percorso, una visione diversa rispetto a un passato che vedeva fondi destinati alle sagre rispetto alla messa in sicurezza di costoni».

Potrebbe interessarti

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

Torna su
LeccoToday è in caricamento