Husqvarna, Straniero (Pd): «L'assenza dell'azienda sconcerta»

Il consigliere regionale interviene sul caso valmadrerese: «Ora cassa integrazione per Covid o Naspi per vera occupazione»

Si è tenuta giovedì pomeriggio in IV Commissione Attività produttive, l'audizione in merito all'azienda Husqvarna di Valmadrera con le organizzazioni sindacali, il Comune di Valmadrera e la Provincia di Lecco.

Grande assente, ancora una volta, l'azienda. «È un'assenza che sconcerta: volevamo poter ascoltare o percorrere la strada di un'altra possibilità. Ma l'impressione è che l’azienda non ci avesse mai creduto», è il commento di Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione.

Husqvarna Valmadrera, presentata interrogazione per sospendere i licenziamenti

Adesso ci sono due alternative, secondo Straniero: «Una è di valutare, eventualmente, ancora la possibilità di una deroga presso il Ministero del Lavoro e il Governo affinché comunque si sfruttino alcuni altri mesi di cassa integrazione in deroga per Covid. Dopo questa verifica, sarà comunque necessario il massimo impegno da parte di tutti i soggetti interessati perché i 24 mesi di Naspi vengano utilizzati per le politiche attive del lavoro e per una ricerca sul territorio di altre occupazioni. Non sarà un compito facile, ma dobbiamo darcelo come impegno di tutti quanti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

Torna su
LeccoToday è in caricamento