menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Tubettificio è fuori dal tunnel: lunedì si riapre

Firmato l'atto di compravendita dal notaio

Fuori dal tunnel. Dopo almeno un anno di tira e molla, tensione e una chiusura per fallimento, con conseguente dispersione del patrimonio umano e non solo, è pronto a riaprire il Tubettificio Europeo di via Antonio Rosmini. Secondo quanto riportato da "La Provincia di Lecco", ieri pomeriggio è stato firmato l'atto di compravendita dalla Tecnocap presso l'ufficio del notaio e lunedì mattina l'attività inizierà la fase di ripresa.

Un'operazione da 4,1 milioni di euro condotta dai curatori fallimentari Jessica Gianola e Piero Guerrera. In data odierna sono stati firmati i primi contratti d'assunzione, atto voluto dall'azienda di Cava de' Tirreni per far ripartire le linee di produzione dei prodotti più piccoli con l'inizio della nuova settimana: dieci o quindici gli addetti ai lavori, compresi i tecnici manutentori.

In ultimo, il nome potrebbe variare in "Tubettificio lecchese", ma su questo fatto non vi sono ancora certezze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento