menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imprese: 850mila euro per promuovere responsabilità sociale

Il contributo ha il fine di finanziare azioni di valenza sociale, ambientale e culturale

«A partire da mercoledì 11 maggio, le imprese lombarde potranno presentare domanda per ricevere fino a 50.000 euro di contributo per i progetti di responsabilità sociale che svilupperanno nelle comunità locali di fierimento». Mauro Parolini, assessore regionale allo sviluppo economico, ha così annunciato la pubblicazione del bando da 850.000 euro di Regione Lombardia - promosso in collaborazione con le Camere di Commercio lombarde e Unioncamere Lombardia, ente attuatore della misura - rivolto alle aziende per finanziare azioni di valenza sociale, ambientale e culturale.

«Oggi la responsabilità sociale d'impresa si configura sempre più come un fattore strategico di competitività al pari dell'innovazione, dell'efficienza della pubblica amministrazione o dei costi energetici e Regione Lombardia - ha spiegato Parolini - è impegnata a diffondere concretamente questa opportunità, perchè concorre a promuovere modelli di gestione d'impresa sostenibili, con un orizzonte ben più ampio ed aperto della sola ricerca del profitto aziendale, in grado di affermarsi come driver per uno sviluppo più armonico del territorio».

«Gli interventi che questo bando finanzierà sono quelli legati agli ambiti dello sviluppo locale sostenibile, della green economy e dell'innovazione sociale. Il nostro obiettivo - ha concluso l'assessore - è quello di contribuire con questa iniziativa a diffondere e riconoscere stili esemplari di fare impresa che assecondino positivamente i comportamenti sempre più consapevoli dei consumatori, che creino benessere aziendale e sociale, consapevolezza, corresponsabilità, efficienza nella produzione, miglioramento della sostenibilità ambientale e della reputazione aziendale».

Il contributo, a fondo perduto, verrà concesso nella misura massima del 50% delle spese sostenute ammissibili, da un minimo di 10.000 euro fino ad un massimo di 50.000; in considerazione - pertanto - verranno presi i progetti con spese ammissibili non inferiori a 20.000 più IVA.

Le domande devono essere presentate, dalle ore 10 di mercoledì 11 maggio, fino alle ore 10 di giovedì 30 giugno, a Unioncamere Lombardia (esclusivamente) tramite il sito internet webtelemaco.infocamere.it. Le istruzioni per compilare la domanda sono disponibili sul sito internet www.unioncamerelombardia.it, nella sezione "bandi e contributi alle imprese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Lecco: aperte le prenotazioni dei vaccini per la fascia 50-59 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento