menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cantiere installato in via Parini

Il cantiere installato in via Parini

Partiti i lavori all'ex area-Faini: in via Parini si rimuove l'amianto

Iniziati i lunghi lavori di riqualificazione dell'area, che a gennaio hanno portato al rifacimento dell'ingresso del parcheggio di Linee Lecco

Sono finalmente iniziati i lavori che porteranno al lungo processo di riqualificazione dell'area ex-Faini, storica azienda lecchese chiusa da svariati anni. In questi giorni, infatti, è stato installato il cantiere che porterà alla demolizione dei due fabbricati di proprietà comunale come previsto dall'affidamento dei lavori fatto a gennaio. Da tempo è stata ultimata la sistemazione dell'ingresso del parcheggio adiacente, completata da Linee Lecco. Le opere in questione sono propedeutiche al vero e proprio avvio dei lavori di bonifica dell'amianto presente in copertura e di abbattimento degli stabili.

Area ex-Faini: presentato il progetto per la riqualificazione

Gli interventi sono stati affidati all'impresa VA.RI.AN s.r.l. di Gualdo Cattaneo (PG), a fronte di un'offerta al ribasso del 19,27% sull'importo di gara di 80.150,34 euro, e dunque con un relativo importo di aggiudicazione pari a 76.010,24 euro oltre I.V.A. Alla bonifica e alla demolizione degli edifici seguiranno gli interventi di ricostruzione del muro di contenimento lato strada, lungo tutto il fronte. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Com'è noto, il progetto di riqualifica dell'area prevedere la demolizione dell’edificio oratorio e la sua ricostruzione con un solo piano scoperto ed uno interrato, da adibire a “sala incontro” con annessa libreria; demolizione parziale dei capannoni dell’ex metallurgica Faini e restauro degli ulteriori due capannoni, da destinare a servizio delle attività da insediare nel comparto; costruzione nuovo oratorio e palestra; ristrutturazione dell’edificio “Paolo VI” sulla Via San Nicolò, per l’insediamento di residenze protette e centri per il disagio adulto; costruzione di un parcheggio a due piani interrati con accesso da Via Ongania; realizzazione di impianti sportivi (campi sportivi da gioco); realizzazione del nuovo accesso alla Torre Campanaria della Basilica con percorso di collegamento interrato dal vallo di via Pietro Nava; riqualificazione dei fronti degli edifici e dei marciapiedi lungo i lati perimetrali dell’area dì intervento (via Parini, via Ongania, via San Nicolò); spostamento cabina ENEL sulla via Ongania.

Per quanto riguarda le opere pubbliche, in programma ci sono la riqualificazione via Ongania e Via Parini (marciapiedi e viali alberati); demolizione e ricollocazione cabina Enel lungo la via Ongania; riqualificazione dell’ area ad angolo Via Parini / Via Ongania (verde e percorsi pedonali); spazio aperto attrezzato con verde di arredo e panchine collegato all’ingresso di “Sala Ticozzi”; ampliamento Sagrato Basilica di San Nicolò e formazione piazzetta mediante arretramento recinzione esistente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento