rotate-mobile
Economia

Istat, a Lecco l'industria è il settore che produce più ricchezza

I dati dell'Istituto di statistica fotografano il valore aggiunto per abitante dei diversi settori dell'economia

Nonostante la crisi, è ancora l'industria il settore trainante dell'economia lecchese: questo il dato che emerge dai conti economici territoriali pubblicati dall'Istat ieri 9 febbraio, che mostrano la distribuzione della ricchezza per abitante nelle diverse province italiane.

A Lecco, che con 26mila euro pro capite si piazza al di sopra della media nazionale (23mila euro per abitante), il settore più produttivo è l'industria con 9mila euro di valore aggiunto per abitante, che assommati ai 2mila euro pro capite derivanti dalle costruzioni, mostra come il settore secondario sia ancora importante nell'economia del territorio.

Cresce però, in linea con il trend del Nord Italia, la rilevanza del settore terziario: il settore dei servizi alle imprese produce 7mila euro di valore aggiunto per abitante, mentre 4mila arrivano da commercio, ristorazione e trasporti. La stessa cifra pro capite deriva da servizi amministrativi, scuole, intrattenimento, attività immobiliari e imprenditoriali.

A livello nazionale, la provincia più ricca risulta essre Milano con 46.600 euro di valore aggiunto per abitante, mentre la maglia nera va a Agrigento e alla provincia sarda del Medio Campidano, con circa 12mila euro pro capite.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istat, a Lecco l'industria è il settore che produce più ricchezza

LeccoToday è in caricamento