rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Economia Piazza Giuseppe Garibaldi

Legge sulle chiusure dei negozi, Confcommercio Lecco è favorevole

Il testo prevede dodici giorni di chiusura l'anno. Ciresa: "Deregolamentazione selvaggia non ha portato benefici né alle imprese né ai consumatori"

Incontra il favore della Confcommercio lecchese la proposta di legge sugli orari dei negozi che la Commissione industria e commercio del Senato sta discutendo in questi giorni, e che prevede l’introduzione di 12 giorni di chiusura obbligatoria all’anno, di cui 6 derogabili. 

Nel testo, infatti, si parla anche di accordi territoriali su iniziative dei Comuni, di norme anti-movida e di un fondo di sostegno alle microimprese, con norme che pongono dei vincoli alla liberalizzazione completa introdotta dal Governo Monti.

«Come Confcommercio siamo favorevoli a questo intervento normativo: serve una regolamentazione minima e ragionevole per quanto riguarda gli orari dei negozi – sottolinea il presidente di Confcommercio Lecco, Peppino Ciresa – La liberalizzazione, anzi la deregolamentazione selvaggia introdotta dall’allora premier Monti, non ha portato alcun beneficio né alle imprese né ai consumatori. Lo dicevamo nel 2012 e lo ribadiamo con forza ancora oggi: il “sempre aperti” 365 giorni all’anno è una condizione insostenibile per le piccole imprese e i negozi di vicinato, ma alla lunga anche per i grandi. Non ci guadagna la concorrenza, né la qualità del servizio. L’unico risultato che si raggiunge è quello di soffocare i piccoli esercizi»

«Come ribadito anche a livello nazionale, questo intervento non va a stravolgere nulla ed è compatibile con i principi e le prassi prevalenti in Europa in materia di libertà di concorrenza. La logica di tutelare le piccole imprese che presidiano il territorio, che sono radicate e danno occupazione, che svolgono un servizio anche di tipo sociale, è fondamentale. Inutile rincorrere modelli che in Italia non sono accettabili. Senza dimenticare, come giustamente è stato ricordato in queste settimane in diversi tavoli, che persino in Inghilterra e Germania ci sono restrizioni alle aperture».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge sulle chiusure dei negozi, Confcommercio Lecco è favorevole

LeccoToday è in caricamento