menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maurizio Rastelletti

Maurizio Rastelletti

"Inseguo una Lumaca", il disco di debutto del cantautore Rastelletti

«Ho sempre avuto il pallino di inventare melodie e scrivere testi, ma il disco è nato per caso»

«È il risultato di coincidenze non programmate». Così, Maurizio Rastelletti, cantautore lecchese, descrive "Inseguo una Lumaca", sua opera prima: 8 canzoni di amori passati e presenti, tra sogno e realtà.

«Il lancio ufficioso è avvenuto, nel maggio 2016, in occasione del Festival del Nuovo Rinascimento di Milano, a cui sono stato invitato a presentare il lavoro e i videoclip realizzati», racconta Rastelletti. E il Festival, organizzato dal Centro Leonardo da Vinci, punto di riferimento – nella città meneghina – per arte, cultura e scienza, non poteva che essere, alla presenza di artisti da tutta Italia, occasione privilegiata di presentare (in anteprima) il progetto; trampolino di lancio per il cantautore, dal bagaglio gospel, che – dopo una lunga pausa – ha ritrovato, nel 2014, la passione per la musica.

«Ho sempre avuto il pallino di inventare melodie, scrivere testi, ma fortuito è stato – racconta – il mio incontro con Ettore Riva. Desideravo imparare a suonare la chitarra e, così, ho iniziato a prendere lezioni da lui».

I "compiti per casa" risvegliano – ben presto - «un istinto innato per il creare melodie e parole». Così, da qualche nota e poche strofe nascono - «per caso», spiega Rastelletti – 8 canzoni, che con il contributo di Riva e Stefano Fumagalli, dello studio di registrazione HD, diventano "Inseguo una Lumaca"; parole e note che, nei videocplis musicali di Angelo Guarracino, diventano immagini, racconto.

A quando, quindi, un live? «Le richieste, negli ultimi mesi, non sono mancate, ma ho sempre rifiutato. Al pubblico voglio presentare un progetto completo e a questo, ora, sto lavorando, formando anche una band con la quale, dalla prossima estate, o forse anche prima, porterò sui palchi la mia musica».

IL VIDEO DI "MAZZO DI ROSE"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento