Economia

Morosità incolpevole: dal Comune tremila euro per chi è in difficoltà

Emesso il modulo per la domanda. Tutti i rifermenti e le informazioni

Il comune di Lecco

Il Comune avvia la raccolta delle richieste di sostegno economico a favore delle famiglie con morosità incolpevole ridotta e che non abbiano uno sfratto in corso, (ai sensi della Deliberazione di Giunta Regionale n. X/5450 del 25 luglio 2016).

L'erogazione dei contributi è subordinata al finanziamento regionale: pertanto la possibilità di presentazione delle richieste cesserà con l'esaurimento dei fondi messi a disposizione da Regione Lombardia.

Che cos'è la morosità incolpevole ridotta

Si tratta di una situazione di impossibilità, intervenuta successivamente alla stipula o al rinnovo del contratto di locazione, a provvedere al pagamento del canone di locazione in relazione alla perdita o alla consistente riduzione del reddito familiare. La morosità non deve superare l'importo di 3.000 euro.

Le cause che hanno determinato la perdita o una consistente riduzione del reddito familiare possono essere:
- licenziamento
- mobilità
- cassa integrazione
- mancato rinnovo di contratti a termine
- accordi aziendali e sindacali con riduzione dell'orario di lavoro
- cessazione di attività professionale o di impresa o consistente perdita di avviamento
- malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare
- ogni altra conizione di particolare gravità (valutabile in sede di presentazione della domanda) che abbia 
  comportato una consistente diminuzione del reddito.

QUANDO E DOVE PRESENTARE LA DOMANDA?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morosità incolpevole: dal Comune tremila euro per chi è in difficoltà

LeccoToday è in caricamento