Moto Guzzi, approvata l'ipotesi di accordo aziendale del Gruppo Piaggio

Alla votazione hanno partecipato 75 lavoratori e lavoratrici su 94 presenti e 72 hanno votato a favore della proposta presentata dal coordinamento delle Rsu e da Fim Cisl e Fiom Cgil

I lavoratori della Moto Guzzi di Mandello hanno approvato nei giorni scorsi l'ipotesi di accordo aziendale del Gruppo Piaggio. Alla votazione hanno partecipato 75 lavoratori e lavoratrici su 94 presenti e 72 hanno votato a favore della proposta presentata dal coordinamento delle Rsu del Gruppo Piaggio e da Fim Cisl e Fiom Cgil.

«Come organizzazioni sindacali - è scritto in un comunicato unitario - riteniamo molto importante il dato referendario che rilancia, una volta approvata l'ipotesi d'accordo, non solo i sistemi premianti, ma anche la partecipazione attiva dei lavoratori e delle lavoratrici all’interno delle fabbriche con nuove e importanti forme di relazioni sindacali».

Caleotto: il Gruppo Feralpi fa l'offerta giusta, l'azienda lecchese totalmente nelle mani di Pasini

Questo primo risultato si è sommato a quelli dei siti produttivi di Pontedera, Scorzè e Noale. «Giudichiamo questo risultato molto soddisfacente - commenta Lorenzo Ballerini, Fim Cisl Mbl - Il voto ci connforta e ci ripaga del duro lavoro e della fatica che abbiamo speso in questi due anni di trattativa. È chiaro che non ci fermiamo qui. Continueremo il nostro impegno a favore dei lavoratori e delle lavoratrici gestendo il contratto integrativo in ogni suo aspetto».

Tutti pazzi per le Guzzi: folla al motoraduno internazionale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento