rotate-mobile
Economia Via della Pergola, 73

Nasce Confirete: la nuova alleata per le pmi colpite dalla crisi

Piero Dell'Oca: "Dialogheremo in modo più efficiente con tutto il sistema nazionale delle piccole e medie imprese"

È nata Confirete, tra i Confidi più strutturati d'Italia al servizio delle pmi. Con la prima riunione del Consiglio di amministrazione che si è tenuta martedì scorso, Confirete entra nella sua totale operatività come strumento a disposizione delle imprese per metterle maggiormente in grado di ripartire dopo la pandemia e le difficoltà conseguenti.

Il nuovo soggetto nasce dalla fusione per incorporazione di Confapifidi in Ascomfidi Nord-Ovest e si propone come uno dei più importanti Confidi italiani, intermediario finanziario vigilato da Banca d'Italia e dotato di una stabile e organica presenza soprattutto nel Nord Italia. Confirete segue già oltre 19mila imprese associate ed è forte di uno stock di garanzie in essere per circa 190 milioni di euro, un totale di attività finanziarie di oltre 250 milioni di euro, il CET1 (coefficiente di adeguatezza patrimoniale) pari al 25%. I dipendenti, dislocati in 21 sedi operative, sono 65.

Risposta concreta e immediata agli effetti della crisi

L'obiettivo della struttura è di fornire una risposta concreta e immediata agli effetti della crisi determinata da Covid-19, che sta ulteriormente pesando in particolare sul sistema delle micro e piccole imprese, che rappresentano l'ossatura numericamente più rilevante del comparto produttivo italiano. Confirete, nel solco delle linee strategiche tratteggiate dai rispettivi sistemi associativi di riferimento (Confcommercio e Confapi), concretizza la tendenza al consolidamento numerico nel sistema del credito e della consulenza alle imprese. È un soggetto multiregionale che per patrimonializzazione, organizzazione e gamma di prodotti offerti, incrementa la capacità di interlocuzione con le istituzioni nazionali, regionali e con l'intero sistema del credito, di origine bancaria ma anche volgendo uno sguardo attento ai nuovi operatori non bancari. Una strategia che va a tutto vantaggio delle pmi già socie e di quelle che aderiranno in futuro a questo soggetto. Confirete affiancherà alla caratteristica e prevalente attività di rilascio di garanzie e a quella di erogazione di servizi di consulenza finanziaria e gestionale, anche l'operatività di erogazione di finanziamento diretto alle imprese, con particolare attenzione al "microcredito di prossimità". Questa attività è resa possibile anche grazie alla partnership istituzionale con Cassa Depositi e Prestiti Spa con l'iniziativa "Plafond Confidi", nonché mediante l'utilizzo dei Fondi a valere sulla misura anti-usura.

"Siamo orgogliosi - aggiunge Piero Dell'Oca, vicepresidente di Confirete e di Api Lecco Sondrio - della sinergia attuata dalle due società. Il risultato ottenuto ci permetterà di dialogare più efficacemente con il sistema delle pmi sull’intero territorio nazionale, continuando a promuovere la crescita e lo sviluppo delle pmi del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce Confirete: la nuova alleata per le pmi colpite dalla crisi

LeccoToday è in caricamento