La prima Alfa Romeo elettrica è da Serratore: ecco la Junior

Il nuovo gioiello della Casa italiana del Gruppo Stellantis è disponibile per l'acquisto

Via i veli dalla prima Alfa Romeo totalmente elettrice della storia. Lunedì 24 giugno il Gruppo Serratore, prossimo all'apertura della filiale di via XXV Aprile a Valmadrera, ha dato il benvenuto con un evento esclusivo - tenutosi presso la sede di Albese con Cassano (Como) - a JUNIOR, la nuova compatta che riporta la sportività Alfa Romeo nel segmento di mercato più grande d’Europa. JUNIOR, infatti, è una vera Alfa Romeo in versione urbana. Sportiva nell’anima, compatta nelle dimensioni e stile italiano - opera del Centro Stile Alfa Romeo di Torino - è capace di creare un’immediata connessione emotiva al primo sguardo, grazie alla reinterpretazione degli stilemi tipici del marchio. JUNIOR porta il tipico piacere di guida Alfa Romeo nel segmento delle compatte - è lunga poco più di 4 metri - grazie a soluzioni tecniche specifiche frutto di un processo di sviluppo coordinato dalla stessa squadra che ha progettato Giulia GTA.

La nuova Alfa Romeo Junior da Serratore

In un segmento popolato da versioni sportive derivate da modelli generalisti, JUNIOR si propone come oggetto cool ed unico, coniugando uno stile accattivante con la tecnologia più avanzata in termini connettività e dinamica di guida. JUNIOR è espressione di sportività con la sua carreggiata allargata, l'assetto specifico delle sospensioni che garantisce un’ottima aderenza, e, naturalmente, i cerchi sportivi da 20”.

Un prodotto già a listino e acquistabile, come spiegato dal responsabile di marca del Gruppo Serratore, Gaetano Ragazzo, sempre a disposizione presso la sede comasca. “La vettura dal vivo restituisce i valori tipici di Alfa Romeo, un po’ come preannunciato dai teaser apparsi sul web. Stellantis ha preso le migliori caratteristiche del Gruppo e le ha messe in questa autovettura”, ha spiegato durante il partecipato evento Giuseppe Pesce, direttore generale di Serratore Spa.

A presentare le caratteristiche è stato Flavio Giunchi, sales expert di Grandate: “Il DNA è sportivo e dinamico, il motore è da 156 cv totalmente elettrico, la prima della Casa. Con questo modello Alfa Romeo annuncia la transizione ecologica”.

La nuova Alfa Romeo Junior

Il ‘Biscione’ e la ‘Croce’ hanno aumentato le loro dimensioni per creare una nuova e moderna interpretazione grafica. Lo scudetto si espande lateralmente per fondersi con i fari che riproducono la caratteristica firma luminosa 3x3. Il profilo laterale mostra la bellezza delle curve che giocano con luci e ombre a evocare la sensazione di movimento e dinamismo. La vista posteriore è dominata dalla ‘Coda Tronca’, che unisce la bellezza con i migliori risultati aerodinamici, garantendo una capacità di carico da 400 litri. La JUNIOR calza come un paio di guanti da corsa: internamente è accogliente, sportiva ed elegante grazie al suo caratteristico doppio ‘Cannocchiale’, il volante a tre razze e i suoi sedili sportivi. Esteticamente, le bocchette di ventilazione a forma di trifoglio sono un unicum distintivo. JUNIOR è disponibile ibrida ed elettrica, senza fare distinzioni estetiche o di equipaggiamento, perché l’unica cosa che conta è il suo essere 100% Alfa Romeo.

JUNIOR Ibrida monta un potente motore a tre cilindri da 1,2 litri e 136 CV, a cui, prossimamente, si affiancherà anche una versione ibrida Q4, il primo ibrido senza spina con sistema di trazione All-Wheel Drive. JUNIOR Elettrica può contare su due versioni elettrificate: una da 156 CV e l’altra da 240 CV. 410 km di autonomia e un tempo di ricarica dal 10 al 80% in meno di 30 minuti.

Si parla di

Video popolari

LeccoToday è in caricamento