rotate-mobile
Cosa cambia

Pensioni, arrivano le trattenute: saranno più basse

A maggio sono previste ritenute, addizionali regionali e comunali (a Lecco è al massimo). Poi ci saranno gli aumenti

Prima le trattenute, poi gli aumenti. Le pensioni di maggio 2024 saranno un po' più basse. Il prossimo mese, infatti, non ci saranno aumenti per gli assegni pensionistici, dai quali anzi verranno trattenuti alcuni importi come la ritenuta mensile Irpef (come di consueto), e in più le addizionali regionali e comunali per il saldo 2023 e quelle in acconto per il 2024 che riguardano quelle comunali: a Lecco l'aliquota è quella massima. A maggio, dunque, gli importi delle pensioni non vedranno rialzi rispetto agli ultimi mesi. Gli assegni seguiranno la rivalutazione già in atto da diversi mesi, mentre per vedere le pensioni maggiorate bisognerà aspettare luglio e agosto. Ma andiamo con ordine.

Di seguito, ecco gli importi trattenuti fascia per fascia, a maggio (in ogni caso, il cedolino per conoscere l'importo esatto del proprio assegno è atteso intorno al 20 aprile, utilizzando il servizio sul sito dell'Inps):

  • fino a 1.000 euro (5,4%): 54 euro lordi al mese;
  • fino a 1.500 euro (5,4%): 81 euro lordi al mese;
  • fino a 2.000 euro (5,4%): 108 euro lordi al mese;
  • fino a 2.500 euro (4,59%): 114,75 euro lordi al mese;
  • fino a 3.000 euro (2,86%): 85,80 euro lordi al mese;
  • fino a 3.500 euro (2,53%): 88,55 euro lordi al mese;
  • fino a 4.000 euro (2,53%) 101,20 euro lordi al mese;
  • fino a 5.000 euro (2%) 100 euro lordi al mese;
  • fino a 6.000 euro (1,19%) 71,40 euro lordi al mese.

Quando arrivano le pensioni?

Sta di fatto che il primo giorno bancabile del mese per ricevere la pensione è giovedì 2 maggio, visto che il primo del mese è festivo (è la festa dei lavoratori). Anche se c'è chi la riceverà in anticipo rispetto agli altri: sono i correntisti di BancoPosta, per i quali è previsto l'accredito anticipato, come già avvenuto ad aprile, tra martedì 30 aprile e mercoledì 1° maggio. Tutti gli altri dovranno aspettare fino al 2 maggio. Nel caso di ritiro in contanti, invece, verrà seguito il calendario ordinario basato sulle lettere iniziali dei cognomi dei beneficiari.

pensioni-pensionati-repertorio-lapresse

Il calendario non è ancora ufficiale, perché verrà pubblicato a fine aprile, ma questi potrebbero essere i giorni per il ritiro: giovedì 2 maggio per i cognomi dalla A alla B; venerdì 3 maggio per i cognomi dalla C alla D; sabato 4 maggio, solo mattina, per i cognomi dalla E alla K. A seguire: lunedì 6 maggio per i cognomi dalla L alla O; martedì 7 maggio per i cognomi dalla P alla R; mercoledì 8 maggio per i cognomi dalla S alla Z.

Gli aumenti a luglio e agosto

In estate, invece, sono previste alcune maggiorazioni. A luglio e agosto è infatti previsto l'arrivo della quattordicesima (per chi ne ha diritto) e anche dei primi rimborsi Irpef, per chi ha presentato la dichiarazione dei redditi con modello 730/2024 indicando l'Inps come sostituto d'imposta e nei confronti dei quali è risultato un credito Irpef da recuperare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni, arrivano le trattenute: saranno più basse

LeccoToday è in caricamento