menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Percorsi formativi: dal Comune quasi trecentomila euro per la verticalizzazione

Superata di fatto la distinzione assistenza-istruzione, prende avvio un sistema integrato della fascia 0-6

A fronte della variazione di bilancio, che recepisce le risorse statali previste dal decreto legislativo che istituisce il sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni, il Consiglio comunale ha approvato anche lo schema di convenzione con soggetti onlus, gestori di servizi per la prima infanzia in città.

Il decreto legislativo s'inserisce nell'ambito della cosiddetta “buona scuola” e prevede un superamento di fatto della distinzione fra assistenza (0-3 anni) e istruzione (3-6 anni), spronando le istituzioni educative coinvolte ad una proficua collaborazione, in grado di fornire alle famiglie un servizio che riconosca una valenza formativa unitaria ai primi sei anni di vita del bambino.

Le risorse economiche messe a disposizione con la variazioni di bilancio ammontano a  272.135 euro, risorse economiche importanti, che ora potranno essere ridistribuite fra le istituzioni e i gestori di questi importanti servizi alla genitorialità.

Nel corso dei mesi scorsi gli assessori all'istruzione Salvatore Rizzolino e alle politiche sociali Riccardo Marianihanno stimolato e guidato un serrato confronto fra i nidi comunali, i nidi convenzionati, le scuole dell’infanzia statali e le scuole dell’infanzia paritarie, per valorizzazione, tramite la formalizzazione di progetti mirati, i percorsi di verticalizzazione già esistenti a Lecco fra queste istituzioni formative un processo che acquista particolare importanza per l’intero sistema dell’Istruzione in città, investito quest’anno dagli effetti del nuovo Dimensionamento scolastico, elaborato anche sul criterio della verticalizzazione dei percorsi formativi, strategia didattica, elemento metodologico proprio degli Istituti comprensivi.

"È un provvedimento di estrema rilevanza - sottolineano gli assessori Rizzolino e Mariani - che mette a disposizione nuove risorse, andando incontro alle famiglie e garantendo un’offerta a sostegno dei bambini da 0 a 6 anni in grado di promuovere in maniera coordinata e più efficace lo sviluppo educativo di una fascia di età così importante."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento