Ponte San Michele, arriva un milione e mezzo dalla Regione grazie a un emendamento

Soddisfatto l'assessore Terzi: «La decisione recepisce le istanze dell'istituzione»

Sarà Regione Lombardia a erogare un finanziamento da un milione e mezzo di euro per rendere nuovamente agibile il Ponte San Michele di Paderno d'Adda, da mesi chiuso a causa del pericolo crollo. A riferire la notizia dell'approvazione dell'emendamento è Claudia Maria Terzi, assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile.

Dalla Provincia 16mila euro a Paderno per potenziare i bus sostitutivi

«Recepite le istanze della Regione»

«Ringrazio l'onorevole Gallone per l'emendamento a favore della Regione Lombardia per quanto riguarda gli interventi conseguenti la chiusura del Ponte San Michele», ha detto Claudia Maria Terzi. «Un emendamento - ha aggiunto - che avevamo condiviso nei contenuti anche in occasione della recente manifestazione pubblica. Questo è un segnale concreto di attenzione e recepisce le istanze portate avanti dalla Regione Lombardia. Dal primo giorno dell'improvvisa chiusura siamo al lavoro, come Regione, per attenuare i disagi subiti dai cittadini: lo stanziamento di 1,5 milioni di euro andrà a potenziare il sostegno alle attività economiche in difficoltà e le soluzioni alternative del trasporto pubblico per chi deve spostarsi quotidianamente tra le due province, nella consapevolezza però che solo la riapertura del ponte al traffico ferroviario e stradale potrà determinare il superamento dell'emergenza. Il ministro Toninelli ora agisca nei confronti di Rfi affinché proceda il più rapidamente possibile nei lavori di ripristino». 

Toninelli: «Ponte di Paderno priorità nazionale, ma ci vorranno due anni»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

Torna su
LeccoToday è in caricamento