Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia Piazza Armando Diaz

Danneggiati dal Covid? Il Comune mette a disposizione delle imprese 400mila euro

Pronto il bando ristori del Comune di Lecco, domande dal 16 giugno

Una misura per andare incontro alle attività colpite duramente dal Covid-19. La Giunta comunale ha deliberato la concessione di un sostegno economico una tantum a favore delle attività produttive, commerciali e artigianali con sede operativa a Lecco, che abbiano sofferto in modo particolare per le varie chiusure.

«Una misura concreta per sostenere chi fino ad oggi non ha ricevuto aiuti economici – dichiara l’assessore all'Attrattività territoriale Giovanni Cattaneo – con un’attenzione particolare alle realtà più piccole, a chi sta facendo più fatica ad uscire da questo periodo così difficile per tanti imprenditori, commercianti e artigiani. Non sarà necessario presentare una documentazione complicata, ma sarà sufficiente compilare un modulo online in cui dichiarare di essere in possesso dei requisiti corretti per accedere al finanziamento».

Ristori del Comune di Lecco: come richiederli

Potranno beneficiare del bando le micro e piccole medie imprese del commercio, della ristorazione, del terziario, dell'artigianato e le cooperative sociali ancorché esercenti in via non prevalente attività in questi stessi settori.

Per accedere al finanziamento i titolari di queste attività dovranno dichiarare di:

  • Non aver ricevuto ristori Covid per iniziative a livello nazionale o regionale
  • Avere un fatturato annuo non superiore alle 250.000,00 euro 
  • Aver registrato un calo almeno del 30% del fatturato 2020 rispetto al fatturato 2019 oessere delle start-up aperte nel 2019 o 2020

Il contributo verrà assegnato sulla base di due scaglioni: contributo standard pari ad 2.500 euro e contributo maggiorato pari ad 5.000 euro, in base ai requisiti previsti dal Bando. La somma disponibile sul Bilancio dell’Ente ammonta a 400.000 euro.

«Questo intervento a favore delle imprese di Lecco – conclude Cattaneo – è il risultato di un lavoro che ha visto una forte collaborazione tra tutte le forze politiche del Consiglio Comunale. L’ascolto delle associazioni di categoria è stato poi decisivo per individuare i bisogni più urgenti. Sappiamo di non poter arrivare a coprire tutte le necessità ma la volontà dell’amministrazione comunale è quella di dare un segnale forte, concreto e il più rapido possibile a chi oggi si trova più in difficoltà».

Le aziende che ne hanno diritto

I dettagli sui beneficiari del bando, tra cui l’elenco dei codici ATECO, la tipologia di imprese e alcune indicazioni riferite a categorie specifiche sono chiariti nei documenti pubblicati sul sito web del Comune.

Le richieste di contributo a fondo perduto dovranno pervenire attraverso la compilazione di un modulo online che è possibile consultare a partire da oggi, venerdì 4 giugno, sul sito istituzionale del Comune di Lecco.

La presentazione della domanda da parte delle singole aziende/cooperative sociali sarà possibile dalle ore 12 del 16 giugno fino alle ore 12 del 12 luglio 2021, attraverso il portale telematico del Comune, JCityGov all'indirizzo https://lecco.comune-online.it

Per accedere e compilare l’istanza online il modulo sarà necessario autenticarsi tramite SPID o CNS / TS-CNS  o CIE. Nel caso in cui il soggetto richiedente fosse diverso dall'intestatario della pratica, sarà necessario allegare alla domanda l'atto di delega e la carta di identità del delegante. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggiati dal Covid? Il Comune mette a disposizione delle imprese 400mila euro

LeccoToday è in caricamento