Sangemini pronta ad essere presa dal gruppo Norda

Si sta definendo la trattativa della Norda, pronta a prendere la società umbra che versa in piena crisi finanziaria.

Il gruppo Norda, azienda leader nel settore dell'acqua, è pronta all'acquisto della Sangemini, altra azienda nel medesimo settore.

Gli umbri hanno un passivo di oltre 114 milioni di euro, con un attivo "liquido" di circa 6 milioni; il tribunale fallimentare di Terni nella scorsa settimana ha ammesso l'istanza di concordato presentata dalla stessa Sangemini, grazie alla base di un'offerta che vincola l'affitto di un ramo d'azienda da parte dell'azienda Norda.

I sindacati indicano che il 50% del debito sia in carico a Unicredit inoltre è stato definito l'appuntamento che vede i creditori convocati dal giudice fallimentare per il 6 marzo, giorno della prima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento