Trattativa arenata, nuovo sciopero per i lavoratori della Limonta Spa

Assemblea convocata giovedì 28 marzo per questioni riguardanti il contratto aziendale. Ferni (Cisl Mbl): «C'è una chiusura da parte della direzione»

I lavoratori della Limonta sono ancora in stato di agitazione. Dopo quattro ore di sciopero che si sono tenute la settimana scorsa (alle quali ha partecipato il 100% dei lavoratori), sono in programma altre iniziative per sbloccare la trattativa con la direzione.

La nuova assemblea sindacale retribuita è convocata per giovedì 28 marzo 2019 dalle 12.45 alle 14 per il primo turno e i giornalieri, dalle 14 alle 15.15 per il secondo turno, dalle 22 alle 23 per il terzo. All'ordine del giorno il calendario dei prossimi scioperi.

L'azienda, che ha sede a Costa Masnaga e Garbagnate Monastero, è tra le più importanti imprese tessili del territorio e produce finta pelle per arredamento e per il settore automobilistico. Il Gruppo Limonta conta complessivamente 10 stabilimenti e quasi duemila dipendenti.

Maggi Catene, interrotto lo sciopero

Lo sciopero è convocato per questioni riguardanti il contratto aziendale, che vedrebbe posizioni distanti tra sindacati e direzione. In particolare, l'erogazione del premio legato alla qualità e alle soluzioni alternative alla mensa.

«Al momento - commenta Massimo Ferni, Femca Cisl Mbl - non ci sono passi avanti nella trattativa. C'è una chiusura da parte della direzione e la situazione non è facile. Sarà l'assemblea dei lavoratori a decidere se, quando e come organizzare altre iniziative per chiedere uno sblocco del confronto con la proprietà».

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a Davide Lino Invernizzi

  • "Lupin" ricercato in tutta Europa: arrestato dalla Polizia a Lecco

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

Torna su
LeccoToday è in caricamento