rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Economia Mandello del Lario

"Storiche Attività": 9 eccellenze per le vie di Mandello del Lario

Il riconoscimento di Regione Lombardia a chi ha saputo adeguarsi ai tempi, salvaguardando la tradizione

Gelateria Costantin, Piazza Italia 8

L'attività di gelatieri artigiani della famiglia Costantin inizia nel 1925 per volere del fondatore Fortunato Costantin, originario della Val Zoldana, un luogo nel cuore delle Dolomiti che ha fatto conoscere il gelato artigianale in tutto il mondo. I primi quarant'anni di attività sono trascorsi con la vendita del gelato effettuata su tricicli a pedale equipaggiati di "sorbettiere" con ghiaccio e sale per mantenere la temperatura sottozero. Il negozio in Piazza Italia, aperto nel 1964, è dotato di ampie sale interne e di un delizioso "dehor" esterno in riva al lago, dove trascorrere il tempo in relax e dove poter gustare in serenità le oltre cento diverse coppe di gelato di esclusiva produzione. L'impegno nei confronti della clientela è quello di mantenere alta la qualità del gelato e il valore più importante per questa storica famiglia di gelatieri, dopo tre generazione e novant'anni di lavoro, è l'esperienza.

Gioielleria Nani, Via Eritrea 13

La Gioielleria Nani nasce come orologeria a Morbegno in via Crocetta verso la metà del 1850 con Giovanni Nani. Il figlio Antistene Emilio affianca il padre nell'attività di orologiaio e si specializza a New York nella produzione e riparazione di orologi americani presso una prestigiosa fabbrica dell'epoca. Nel 1912 dopo essere ritornato dagli Stati Uniti, Emilio subentra al padre Giovanni e dopo la Grande Guerra rinnova la gioielleria. Nel 1943 Emilio trasferisce famiglia ed attività a Mandello del Lario, in via Risorgimento e nel 1953 passa il testimone al figlio Giuseppe. Nel 1984 l'attività di famiglia passa da Giuseppe ai figli Emilio e Roberto, rispettivamente orafo e orologiaio che trasferiscono la sede in via Eritrea, dove si trova tuttora. La gioielleria Nani continua l'attività nel segno dell'innovazione e della professionalità, nei suoi laboratori si creano gioielli e si riparano orologi delle migliori marche.

Il Regalo, Via Alessandro Manzoni 11

Nel 1911 Giovanni Panizza iniziò l'attività di tipografia affiancandola al negozio di cartoleria, libreria. Le due attività erano complementari e facevano del negozio un punto di riferimento per i prodotti e i servizi di Arti Grafiche per tutta Mandello del Lario. Giovanni aveva imparato quest'arte presso l'Istituto Artigianelli di Milano, scoprendo che carta e inchiostro sono strumenti essenziali per la scuola, così come per le aziende, e quindi per tutto il territorio. A lui sono seguiti i figli Emilio e Achille con la moglie Francesca (più conosciuta come Mariuccia) e in seguito le nipoti Giordana e Graziana che hanno portato grazie a continui investimenti, innovazione restando un punto di riferimento per la cultura mandellese nel campo della lettura e dell'editoria. Negli ultimi anni l'attività di cartoleria è stata arricchita introducendo nuovi articoli da regalo, offrendo alla propria cliente l'entusiasmo e lo spirito solidale e innovativo che da più di cento anni contraddistingue le Arti Grafiche Panizza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Storiche Attività": 9 eccellenze per le vie di Mandello del Lario

LeccoToday è in caricamento