rotate-mobile
Economia Corso Bergamo

Strade lecchesi, dalla Regione sette milioni di contributo

Il piano di finanziamento regionale sarà di durata triennale

Sette milioni in tre anni da spendere (anche) per proseguire i lavori alla variante della Lecco-Bergamo. L'approvazione dell'emendamento votato in Regione Lombardia potrebbe rendere più nitido il futuro di un cantiere da tanti anni in mezzo alla polemica. Sospeso, interrotto, riappaltato: il tutto per molteplici cause, che hanno ritardato il regolare proseguimento di un'opera infrastrutturale di cruciale importanza.

A proporre l'emendamento alla Commissione Bilancio al Pirellone sull'assestamento di bilancio 2017/2019 è stato il consigliere regionale del Carroccio Antonello Formenti: “Per quanto concerne l'area lecchese - spiega - l'aula ha approvato l'emendamento da me proposto circa lo stanziamento di maggiori risorse destinate alla compartecipazione regionale per il completamento della variante alla ex SS. 639 Lecco – Bergamo, nei comuni di Vercurago e Calolziocorte, lotto San Gerolamo”.

“La variazione votata - continua - chiede di stanziare per i trasporti e la mobilità, la viabilità e le infrastrutture stradali 2.000.000 di euro per il 2017, 1.000.000 per il 2018 e 3.000.000 per il 2019. Infine, 1.600.000 euro verranno stanziati per l'impalcato stradale del ponte di Paderno d'Adda. Grazie a Regione Lombardia è stato segnato un altro passo importante verso la riqualificazione della Lecco-Bergamo, che è una battaglia storica della Lega, nonché dell'area lecchese”, conclude il consigliere della Lega Nord.

Lavori Lecco-Bergamo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade lecchesi, dalla Regione sette milioni di contributo

LeccoToday è in caricamento