Economia

Trafilerie Brambilla Calolzio: cresce la preoccupazione tra i lavoratori

L'incontro previsto nel pomeriggio di oggi 3 aprile tra lavoratori, sindacati e proprietà è saltato in quanto non vi erano importanti novità.

La sede delle Trafileria Brambilla a Calolzio

"Sostanzialmente - ci spiega Diego RIva Segretario Generale FIOM CGIL - non abbiamo ritenuto utile incontrare la proprietà e le istituzioni pubbliche in quanto non vi erano novità di rilievo diverse dall'attuale situazion. Il dato di fatto importante è che la trattativa in corso tra la proprietà Brambilla e il possibile acquirente turco è la sola che potrà sbloccare la situazione, diversamente la scadenza resta sempre il 9 aprile, quando scadrà il termine del concordato, con la possibile messa in fallimento dell'azienda e quindi con i lavoratori che perderanno il posto di lavoro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trafilerie Brambilla Calolzio: cresce la preoccupazione tra i lavoratori

LeccoToday è in caricamento