Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Gli effetti dell'emergenza covid: situazione occupazionale a Lecco «drammatica»

Avviamenti al lavoro diminuiti a dismisura rispetto al 2019. Salvatore Monteduro, segretario Cst Uil del Lario: «Finora solo il divieto dei licenziamenti ha evitato un disastro»

Il saldo tra avviamenti e cessazioni al lavoro nel terzo trimestre e nei primi nove mesi del 2020, confrontati con gli stessi periodi anno 2019, del sistema informativo Quadrante Lavoro di Regione Lombardia, per la provincia di Lecco, rileva la drammatica situazione occupazionale derivante dall'emergenza sanitaria da Covid-19.

A comunicarlo è la Uil del Lario nel suo consueto report periodico sull'occupazione. «È stato importante il divieto dei licenziamenti per evitare un disastro occupazionale da proporzioni bibliche, un intervento legislativo che ha frenato le cessazioni, mentre gli avviamenti sono diminuiti a dismisura nei primi nove mesi del 2020 rispetto al 2019 penalizzando i rapporti di lavoro a tempo determinato» spiega il segretario generale Cst Uil del Lario Salvatore Monteduro.

Il calo degli avviamenti al lavoro nel terzo trimestre c'è stato ma con un impatto minore rispetto ai due trimestri precedenti che hanno influenzato il crollo nei primi nove mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

Tutti i dati del report occupazionale

Terzo Trimestre 2020 Avviamenti:
Lecco 2020: avviamenti 9.658; anno 2019 avviamenti 10.261; saldo -603, -6,2%

Primi nove mesi 2020 Avviamenti:
Lecco 2020: avviamenti 22.796; anno 2019 avviamenti 27.730; saldo -4.934, -21,6%

Mentre i dati relativi alle cessazioni terzo Trimestre e primi nove mesi 2020, confrontati con gli stessi periodi anno 2019, rilevano una diminuzione, i dati sono positivamente influenzati dal blocco dei licenziamenti.

Terzo Trimestre 2020 Cessazioni:
Lecco 2020: Cessazioni 8.239; anno 2019 Cessazioni 9.876; saldo –1.637, -19,9% 

Primi nove mesi 2020 Cessazioni:
Lecco 2020: Cessazioni 22.567; anno 2019 cessazioni 25.566; saldo -2.999, -13,3%

Il saldo tra avviamenti e cessazioni è positivo sia nel terzo trimestre sia nei primi nove mesi 2020.

Terzo Trimestre saldo Avviamenti/Cessazioni:
Lecco 2020: saldo avviamenti/cessazioni +1.419;

Primi nove mesi 2020 saldo Avviamenti/Cessazioni:
Lecco 2020: saldo avviamenti/cessazioni +229.

«Richiesta di cassa integrazione in aumento»

«Il saldo positivo tra avviamenti e cessazioni nei primi nove mesi di quest'anno non deve ingannare, purtroppo: l'ultimo trimestre che sta per concludersi, con i mesi di ottobre e novembre interessati da nuovi parziali lockdown delle attività produttive, non fa ben sperare rispetto alla situazione occupazionale - spiega Monteduro - Una conferma è già arrivata in tal senso dall'aumento della richiesta di ore di cassa integrazione nel mese di ottobre rispetto al mese precedente».

Cassa Integrazione Totale: ottobre 2020 rispetto al mese di settembre 2020:
Lecco +244,9%.

«Infine, un dato emerge sia da questo studio sia da quello sulla cassa integrazione: l'importanza del divieto dei licenziamenti per giustificato motivo oggettivo e gli ammortizzatori sociali che hanno evitato un disastro occupazionale maggiore di quello già evidente, questi strumenti e tutele devono continuare fino a quando persiste l'emergenza pandemica se si vuole evitare una crisi sociale epocale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli effetti dell'emergenza covid: situazione occupazionale a Lecco «drammatica»

LeccoToday è in caricamento