menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna anche quest'anno l'Artigiano in fiera, un "giro del mondo" in nove giorni

Artigianato, cultura e cucina da oltre 100 Paesi. Ecco tutti i dettagli

Torna anche quest'anno una delle fiere meneghine più amate dai lecchesi: il 5 dicembre aprirà i battenti la ventesima edizione dell'Artigiano in fiera.

Gli espositori, provenienti da oltre 100 Paesi del mondo, porteranno la propria cultura e le specialità culinarie alla più grande fiera dell'artigianato mondiale: dal 5 al 13 dicembre alla FieraMilano di Rho tornerà il tradizionale "giro del mondo" fra culture e tradizioni.

Come sempre la fiera è a ingresso gratuito, e sarà aperta ogni giorno dalle 10 alle 22:30. Tutti i dettagli sull'evento si possono trovare sul sito web della manifestazione.

Anche quest'anno, fra i padiglioni ci saranno anche diverse realtà lecchesi, da Villa Monastero, presentata dalla Provincia, ai progetti EcoSmartLand e Lecco Lab Food System della Camera di commercio. Come da tradizione per San Nicolò, inoltre, nella giornata del 6 dicembre allo stand della Provincia si potranno trovare le mele benauguranti.

«L’Artigiano in Fiera - commenta il Presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano - rappresenta una vetrina importante per promuovere il nostro territorio anche dal punto di vista turistico. Per questo motivo, alla luce dei riscontri positivi e in previsione dell’elevato numero di visitatori della manifestazione, punteremo ancora una volta sulla promozione di Villa Monastero, che rappresenta il nostro fiore all’occhiello: la Casa Museo e il Giardino Botanico quest’anno hanno richiamato oltre 50 mila visitatori».

«Anche quest’anno la Camera di Commercio partecipa alla rassegna AF - sottolinea il Presidente dell’Ente camerale Vico Valassi – per dare occasione alle realtà artigiane locali di assoluta eccellenza di farsi conoscere all’ampio pubblico e di diffondere il valore del lavoro artigiano quale espressione del ‘fare’ e del ‘saper fare’; partecipazione camerale riconosciuta dagli stessi organizzatori della manifestazione con l’assegnazione del premio "per 20 anni di presenza". Per il mondo artigiano è fondamentale investire con convinzione in formazione e aggiornamento professionale, internazionalizzazione, innovazione e ricerca. Gli artigiani lecchesi hanno saputo cogliere il valore di Expo quale occasione di attrattività e visibilità. L’attenzione al ‘piccolo’ ha spinto la Camera alla proposta progettuale ‘EcoSmartLand verso e oltre Expo 2015’, finalizzata alla valorizzazione delle vocazioni, identità, ricchezze, tradizioni del territorio, sfruttando le opportunità delle tecnologie digitali, tra cui anche quelle dell’ecosistema digitale E015, e sviluppando un modello di innovazione partecipata basato sull’aggregazione dei soggetti locali».

«La partecipazione all’Artigiano in Fiera - aggiunge il Presidente della Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera Carlo Signorelli - rientra tra le nostre attività di promozione del territorio valsassinese, molto ricco e dinamico dal punto di vista produttivo, con realtà artigianali storiche, e turistico, con la bellezza dei paesaggi e dell’ambiente. La Comunità Montana dimostra ancora una volta un’attenzione particolare al territorio e si pone come punto di riferimento per promuoverlo su un palcoscenico importante come la manifestazione milanese, che richiama visitatori da ogni parte d’Italia e dall’estero».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento