La finestra di Leopardi - Viaggio nelle case dei grandi scrittori italiani

Prosegue la rassegna di incontri con gli autori su un tema-ossimoro, "Il bello dell’Orrido", ideata da Armando Besio. La nuova iniziativa è organizzata da ArchiViVitali, in collaborazione con il Comune di Bellano, delizioso paese sul ramo lecchese del lago di Como. Bellano è famosa a livello turistico per l'Orrido: questa gola naturale, creata dal fiume Pioverna, esercita da sempre un fascino misterioso. Un'attrazione naturale, quindi, creata dalla bellezza selvaggia, dall'alone di mistero delle rocce ripide che calamitano il visitatore di ieri e quello di oggi.

Sabato 23 novembre si prosegue con Mauro Novelli e il suo recente saggio "La finestra di Leopardi - Viaggio nelle case dei grandi scrittori italiani" (Feltrinelli). Dalla Milano di Manzoni alla Bellagio di Marinetti, dal Naviglio di Alda Merini al Lago di Garda di Gabriele D’Annunzio e oltre, fino alla Catania di Giovanni Verga e alla Nuoro di Grazia Deledda, Novelli ci porta a viaggiare con autrici e autori in mezzo a ville eleganti, palazzi nobiliari, appartamenti dignitosi e umili case contadine: stanze di vita quotidiana che hanno ispirato capolavori della letteratura. 

Non un saggio accademico

Il libro del professor Novelli non è il resoconto di un devoto pellegrinaggio, né un saggio accademico o una semplice guida, ma il racconto coinvolgente nato dal connubio fra ciò che gli autori hanno scritto, ciò che è capitato nei loro ambienti privati e ciò che si vede visitandoli oggi, perché le case possiedono una straordinaria potenzialità narrativa.

Dialogando con Armando Besio, Novelli perlustra stanze nelle quali il turbine dell'ispirazione sollevò tempeste: lo sguardo è anche sostenuto e valorizzato da un ricco inserto fotografico (che verrà proiettato al cinema di Bellano) che consente ai presenti  e ai lettori di rivivere i luoghi, gli oggetti, i mille dettagli evocati.  

Mauro Novelli insegna Letteratura e cultura nell'Italia contemporanea presso l'Università Statale di Milano, dove coordina il Master in Editoria promosso insieme all’AIE e alla Fondazione Mondadori. Vicepresidente del Centro Nazionale Studi Manzoniani, è autore di volumi e studi di ambito otto-novecentesco. Con Giuseppe Iannaccone ha firmato la nuova antologia Giunti TVP per il biennio delle superiori, L’emozione della lettura.

Il curatore del festival: Armando Besio

Genovese di nascita (1957), si è laureato in Storia dell’Arte con il professor Corrado Maltese presso l’Università di Genova, ha lavorato al Secolo XIX, al Lavoro e al Venerdì di Repubblica, ed è stato responsabile per vent’anni delle pagine culturali milanesi della Repubblica. Collabora con la Milanesiana, la manifestazione culturale ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, e dirige da 12 anni il festival "Zelbio Cult - incontri d'autore su quell'altro tramo del lago di Como", di cui è anche ideatore.

La rassegna è realizzata grazie al sostegno di: 20 Red Lights, La Scala, Orrido di Bellano, Torneria Automatica Alfredo Colombo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostre 2020 a Lecco: il calendario integrale

    • dal 10 dicembre 2019 al 31 marzo 2021
    • Varie
  • "Il Fiume Adda. Di immagine in immagine, tra tempo e luce"

    • dal 27 settembre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Capolavoro per Lecco

    • dal 5 dicembre 2020 al 6 aprile 2021
    • Palazzo delle Paure
  • Un’intensa mostra collettiva online nell’Era Covid

    • dal 22 novembre 2020 al 1 marzo 2021
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccoToday è in caricamento