menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'inaugurazione delle "Corti"

Un momento dell'inaugurazione delle "Corti"

Via alle "Corti" di Garlate: un tuffo nel passato con la ventisettesima edizione

La tradizionale festa d'inizio settembre ha preso il via con il taglio del nastro officiato dal sindaco Giuseppe Conti

Sono iniziate nella serata di sabato, con il taglio del nastro officiato dal sindaco Giuseppe Conti, le 27esime "Corti" di Garlate, in programma sabato 8 e domenica 9 settembre. Antichi mestieri, mercatini, percorsi enogastronomici, folklore, musica e spettacoli animeranno il paese fino allo show pirotecnico finale. Attesi ancora una volta moltissimi visitatori che potranno andare alla scoperta di oltre 40 corti del paese, un vero e proprio patrimonio di cultura e tradizioni aperto e "vestito a festa" per l'occasione. Immancabili anche gli ottimi punti di ristoro. Ancora una volta la manifestazione è promossa da Comune e biblioteca civica "Piera De Gradi" in accordo con associazioni e volontari.

Festa delle Corti a Garlate: programma e protagonisti di questo suggestivo tuffo nel passato

Sindaco e assessore: «Un evento simbolo, aperte oltre 40 corti»

Insieme alle postazioni degli artigiani e ai percorsi enogastronomici, quest’anno ci saranno anche diversi show musicali, teatro ed esibizioni sportive. Domenica la festa inizierà in tarda mattinata con l’apertura dei punti ristoro (nei quali non mancheranno i caratteristici “Tortelli di Maria”, i pizzoccheri, le birre artigianali e tanto altro) fino ai fuochi delle 22.30 per lo spettacolo conclusivo.

«Ormai ho perso il conto dei tanti volontari coinvolti, il cui lavoro è davvero prezioso per valorizzare la storia e i luoghi più suggestivi di Garlate - commenta l’assessore alla Cultura Diana Nava - Insieme alle postazioni degli antichi mestieri avremo anche un’esibizione canora in dialetto a cura dei bambini delle scuole e lo spettacolo dei burattini. Un ruolo importante lo avranno quest'anno i gruppi sportivi con beach volley e ginnastica artistica, solo per fare alcuni esempi. Ci sarà inoltre la possibilità di effettuare visite guidate a santuari e chiese di alto valore storico, senza dimenticare la Regata delle Lucie di domenica alle 16. Un programma davvero molto ricco, ben illustrato sui volantini e manifesti che abbiamo distribuito nei giorni scorsi. Vi aspettiamo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento